Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Politica sabato 23 aprile 2016 ore 14:56

"Di Maio ha scaricato Nogarin"

Dario Parrini

Il segretario regionale del Pd Dario Parrini su facebook: "È un fatto rilevante. Il sindaco come pensa di regolarsi e di andare avanti?"



LIVORNO — L'inchiesta Aamps continua ad infiammare gli animi nel mondo politico e ha innescato un botta e risposta tra Movimento 5 stelle e Pd che sempre più spesso trova spazio sui social network. Secondo il segretario regionale Pd Dario Parrini, il vicepresidente della Camera e esponente del M5s Luigi Di Maio, avrebbe "sostanzialmente scaricato" il sindaco Filippo Nogarin

Parrini lo ha detto rispondendo ad una domanda sull'avviso di garanzia arrivato all'assessore Lemmetti per l'inchiesta Aamps. Un parere, quello del segretario che arriva dopo il  "Chi sbaglia paga" detto da Di Maio sempre in relazione all'inchiesta.

Parrini poi si sfoga su Facebook:  "Continuo a sperare - scrive Parrini- che il sindaco di Livorno smetta di propinarci video in cui parla d'altro e risponda a queste cinque domande fondamentali per la città. Ieri uno dei capi del suo partito, l'onorevole Di Maio, lo ha sostanzialmente scaricato. È un fatto rilevante. Il sindaco, di fronte a ciò, come pensa di regolarsi e di andare avanti? Non c'era ragione di aumentare spropositatamente le tasse: perché l'ha fatto? Non c'è ragione di combattere investimenti condivisi da Governo e Regione che porterebbero a Livorno posti di lavoro e sviluppo: perché lo sta facendo? Non c'era ragione di sprofondare nel più confusionario degli immobilismi sul nuovo ospedale: perché l'ha fatto? Non c'era ragione di gettare Aamps nel caos con il concordato e non si capisce la strategia del silenzio di fronte alla denuncia dei revisori contro il cda nominato dal sindaco. È evidente che c'è un errore da ammettere e che l'amministrazione comunale deve cambiare strada: perché Nogarin non lo fa?".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il terribile incidente è avvenuto tra un'auto e una bicicletta. I medici hanno tentato di rianimare la donna ma per lei non c'è stato niente da fare
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS