Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:12 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, lo spettacolo sulla Shoah interrotto da un professore negazionista

Cronaca domenica 29 novembre 2020 ore 08:58

E' morto Nerli, lutto nel sistema portuale

Francesco Nerli

Nato a Rosignano 72 anni fa, Francesco Nerli fu parlamentare Pci e Pds, presidente delle Autorità portuali di Civitavecchia e Napoli e di Assoporti



LIVORNO — Il mondo dei porti italiani e parte della politica piange oggi Francesco Nerli, rosignanese classe 1948, cui si deve la riforma dell'ordinamento portuale italiano. Riforma che, varata nel 1994, porta proprio il suo nome.

Nerli, cresciuto nei sindacati, fu per una legislatura deputato del Pci e per una seconda senatore del Pds. Ma la sua carriera è un tutt'uno con il settore portuale, essendo arrivato a guidare le Autorità portuali di Civitavecchia e Napoli e Assoporti. Il suo fu un impegno sempre determinato, anche a fronte di una contorta vicenda giudiziaria che durò ben otto anni per concludersi con la sua piena assoluzione.

La notizia della scomparsa di Francesco Nerli è stata data dall'amico di una vita ed ex compagno di partito, Franco Mariani, attraverso Shipmag.it. Cui hanno fatto seguito innumerevoli messaggi di cordoglio.

"Voglio ricordare di Francesco Nerli la grande passione, l'intelligente concretezza, l'impegno incessante di lunghi anni per dare una prospettiva alla nostra portualità. Con incredulità e tristezza gli diamo l'ultimo saluto" ha scritto Pier Luigi Bersani.

Questo, invece, il ricordo di Francesco Nerli da parte dell'attuale ministra ai trasporti, Paola De Micheli:

"La grande legge di riforma della portualità, per la quale si è molto speso e che porta il suo nome, resta un riferimento fondamentale per il settore marittimo del Ministero delle Infrastruttuture e Trasporti ed è stata un caposaldo dello sviluppo dei nostri porti. Sia da Presidente delle Autorità Portuali di Civitavecchia e Napoli, che di Assoporti, è stato un protagonista appassionato della crescita del nostro tessuto portuale e della sua logistica. A nome di tutto il mondo del mare e della portualità, esprimo vicinanza alla sua famiglia".

"Persona conosciuta, con un percorso di vita caratterizzato da un grande impegno a servizio della collettività - ha scritto di NerliFederico Mirabelli, segretario del Partito democratico Unione comunale di Livorno -. Ha dedicato con passione le sue energie alla protezione del mondo del lavoro, prima come dirigente sindacale Cgil per i lavoratori metalmeccanici poi edili.
E' stato deputato del Pci nel 1987 e senatore dei Pds nel 1992. Ricordiamo Nerli soprattutto come riformatore, protagonista della legge che porta il suo nome e che ha permesso il rilancio della portualità italiana in anni di grandi sfide e trasformazioni. Presidente inoltre dell'Autorità Portuale di Napoli e Civitavecchia, Nerli è stato un uomo amato e rispettato per il suo impegno e la sua dedizione sul lavoro, mostrando sempre rispetto per le persone e le Istituzioni".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per soccorrere il 53enne era stato attivato anche l'elicottero Pegaso. Tutto inutile, per lui non c'è stato nulla da fare. Indagano i carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca