Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:FIRENZE13°27°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 13 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Neymar distratto dal telefono gioca a poker durante la festa di compleanno della figlia

Attualità martedì 16 dicembre 2014 ore 11:16

L'Opg sarà chiuso entro la fine di marzo

L'impegno ribadito dal presidente della Regione Enrico Rossi. E nel futuro Villa Ambrogiana potrebbe diventare centro congressuale e albergo di lusso



MONTELUPO FIORENTINO — L'occasione per tornare sulla situazione dell'ospedale psichiatrico è stata un dibattito pubblico promosso dal Comune proprio a Montelupo e che ha visto, tra gli altri, la presenza del governatore oltre a quella del sottosegretario Luca Lotti e degli assessori regionali Vittorio Bugli e Luigi Marroni.

Un'occasione in cui il presidente della Cassa depositi e prestiti Franco Bassanini, dal tavolo dei relatori, ha consigliato per la futura riqualificazione di Villa Ambrogiana un "mix di servizi tra centro congressuale e albergo di lusso", non escludendo "l'intervento di sostegno della stessa Cassa". 

Dal canto suo il direttore dell'Agenzia del Demanio ed ex sottosegretario Roberto Reggi ha invece comunicato il raggiunto accordo con il Comune per la cessione di alcuni annessi non coperti dal vincolo architettonico e ha suggerito anche Invimit come possibile partner per il recupero. 

Alla luce di queste indicazioni e delle altre che potrebbero arrivare, il sindaco Paolo Masetti ha quindi invitato le parti in causa a riaggiornarsi a inizio 2015 per "costituire una task force che sia in grado di pensare alla Villa Medicea dell'Ambrogiana oltre il superamento dell'Opg non solo a livello progettuale, ma anche di tenuta dell'edificio stesso la quale è soggetta a forti rischi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno