Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ministro Guido Crosetto canta Bella Ciao alla serata con Fiorello per il Bambino Gesù

Cronaca venerdì 21 ottobre 2022 ore 09:47

Anfore millenarie trovate in mare e vendute online

Le anfore recuperate
Le anfore recuperate

I reperti del II secolo avanti Cristo sono stati individuati dalla Finanza in vendita su internet. Dopo la confisca, la consegna alla Soprintendenza



LUCCA — Tre anfore di tipo greco-italico, tardo Dressel, di ingente valore storico, risalenti al II secolo a.C. erano in vendita su internet: a scovarle su piattaforme di commercio online è stata la guardia di finanza di Viareggio che, dopo il sequestro e la confisca, le ha consegnate alla soprintendenza archeologica delle belle arti e paesaggio di Lucca.

E' passato ormai quasi un anno da quando i finanzieri del gruppo viareggino individuarono i reperti millenari, rinvenuti presumibilmente in mare, in vendita su internet per svariate migliaia di euro. Scoprirdono che non ne era mai stato denunciato il possesso, e arrivarono a individuare una donna quale autrice dell'annuncio. 

Le persone coinvolte erano state denunciate per ricettazione e per violazioni al codice dei beni culturali e del paesaggio, mentre le anfore erano state prima sequestrate, poi confiscate. E adesso eccole affidate alla soprintendenza per essere preservate e conservate. La consegna ufficiale è avvenuta presso la caserma Puccini Appuntato ad honorem, sede del comando provinciale lucchese delle Fiamme Gialle.

Un momento della consegna delle anfore alla soprintendenza

Un momento della consegna delle anfore alla soprintendenza

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno