Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE15°20°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, Giornata Mondiale delle Api: da piazza del Popolo a Villa Pamphilj arrivano gli «spacciatori» di semi di fiori

Attualità mercoledì 24 settembre 2014 ore 15:12

M5S 'Stop alla scadenza del rimborso Publiacqua'

Secondo il M5S è impensabile che a sei giorni dalla scadenza per richiedere il rimborso di Publiacqua non si sappia con precisione chi può accedervi



FIRENZE — Il Movimento 5 Stelle denuncia la poca trasparenza di Publiacqua, azienda che gestisce i servizi idrici a Firenze, per gli errori negli elenchi per il rimborso ai cittadini e i problemi sulla banca dati della società. Secondo Miriam Amato, consigliere comunale del movimento e il deputato Samuele Segoni, membro della Commissione Ambiente alla Camera dei Deputati è necessario rinviare i termini per i rimborsi del servizio di depurazione perché solo una minima parte di cittadini ha avviato la procedura. La scadenza è stata fissata al 30 settembre.

“Paradossalmente anche molti Comuni che hanno promosso campagne informative non hanno provveduto a richiedere il rimborso per le loro stesse utenze e nella maggior parte dei casi si tratta di cifre rilevanti, essendo numerosi gli allacciamenti a loro intestati (palestre, uffici, fontanelli, scuole, aziende). Si profila un mostruoso danno erariale per il quale i sindaci saranno chiamati a rispondere” sottolineano la consigliera in Palazzo Vecchio Miriam Amato ed il deputato Samuele Segoni.

Il M5S sottolinea che la Sentenza 335/2008 della Corte Costituzionale ha dichiarato illegittima la tariffa riferita al servizio di depurazione se l'utente non è allacciato a tali impianti. Arbitrariamente è stato fissato il 30 settembre come scadenza per presentare richiesta di rimborso da parte degli utenti.

“L'Autorità Idrica ci ha fornito un elenco con le utenze aventi diritto al rimborso – sottolinea ancora il deputato Samuele Segoni – ma la cui attendibilità è dubbia. Attraverso controlli incrociati tra le utenze di Tavarnelle Val di Pesa ed il sito www.publiacqua.it/servizi/rimborso, abbiamo appurato un margine di errore del 5%” prosegue il M5S.

Il Movimneto allo stesso tempo denuncia la confusione nella banca dati internet di Publiacqua: “Ieri il sito forniva risultati diversi rispetto a qualche giorno fa su chi avesse o meno diritto di accedere ai rimborsi. Ad esempio le 1640 utenze di Signa aventi diritto al rimborso verificate in data 12/09/2014, ieri risultavano tutte non aventi diritto. Errori, cattiva gestione del sito internet o azione premeditata di Publiacqua?” si domandano Miriam Amato e Samuele Segoni.

Contemporaneamente la stessa società mista che si occupa del servizio idrico per le province di Firenze, Prato, Pistoia e Arezzo ha inviato delle lettere agli utenti per informare del rimborso: “Purtroppo non sappiamo al momento a quanti utenti siano state inviate, in quanto non tracciabili. Così come non saranno tracciabili le richieste inviate per i rimborsi”.


Guarda le dichiarazioni di Miriam Amato, consigliere comunale M5S, e di Samuele Segoni, membro della Commissione Ambiente alla Camera dei Deputati


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Miriam Amato - dichiarazione
Samuele Segoni - dichiarazione

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna, accusata di omicidio volontario, lavorava a bordo. L'allarme è stato lanciato dai colleghi che hanno trovato il bambino senza vita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca