Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 00:05 METEO:FIRENZE23°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dell'attentato a Donald Trump durante un comizio in Pennsylvania: gli spari e le grida di terrore
Il video dell'attentato a Donald Trump durante un comizio in Pennsylvania: gli spari e le grida di terrore

Attualità giovedì 04 agosto 2016 ore 17:34

Nessun allarme meningite in Maremma

Circa 250 persone, che erano nel camping di Punta Ala, sono state sottoposte precauzionalmente alla profilassi. La situazione è sotto controllo



CASTIGLIONE DELLA PESCAIA — Nel camping resort di Punta Ala la situazione è sotto controllo, non c'è nessun allarme. L'Azienda Usl ha somministrato la profilassi a circa 180 ospiti della struttura e 70 dipendenti. 

"Non c’è allarme meningite al camping resort Punta Ala, dove la giovane romana, deceduta a Vienna per una infezione fulminante, ha soggiornato nel mese di luglio", questo dall'Azienda Usl Toscana Sud Est tengono a precisarlo.

Le misure prese, dopo la comunicazione sulla presenza della ragazza in Maremma, sono state attuate in via precauzionale e sono rivolte alle persone che sono state in contatto con la giovane al campeggio nei giorni 21, 22 e 23 luglio (il periodo finestra in cui può esserci stato il rischio di contagio).

“A questo proposito – spiegano i sanitari della Usl Toscana sud est – occorre precisare che i campeggi, essendo luoghi aperti, non rappresentano un ambiente favorevole alla trasmissione della malattia; come, invece, lo sono i luoghi di aggregazione chiusi e affollati. Il batterio, infatti, non resiste in ambiente aperto e la trasmissione avviene solo da uomo a uomo, con il contatto diretto con la persona ammalata”.

Dall’indagine epidemiologica svolta a Roma, inoltre, non risulta che la ragazza abbia frequentato luoghi di aggregazione chiusi e affollati, ad esempio discoteche, durante il suo soggiorno in Maremma.

Intanto i sanitari del Servizio di Igiene a sanità pubblica della Usl hanno allestito una postazione all’interno del camping a disposizione degli ospiti e del personale per le informazioni del caso e per fare, eventualmente, la profilassi che è stata somministrata a circa 250 persone (leggi gli articoli correlati). 

“Vogliamo rassicurare gli ospiti passati, presenti e futuri della struttura – hanno affermato dalla direzione del PuntAla Camping Resort – sul fatto che non c'è nessun rischio di contagio. Abbiamo collaborato attivamente con l'azienda sanitaria, che vogliamo ringraziare per la prontezza e l'efficacia delle operazioni attuate”.

Per ogni dubbio restano attivi il numero 331 620323 dalle ore 9 alle ore 12 e dalle 15 alle 18 e l'indirizzo mail ufigienepubblica@usl9.toscana.it che in questi due giorni ha risposto a oltre un centinaio di mail e altrettante telefonate giunte da tutta Italia. In una nota dell'Usl si spiega, infine, che i turisti che erano nel camping resort prima del 21 luglio e dopo il 23 luglio non devono preoccuparsi e, tantomeno, chi dovrà soggiornare nel camping prossimamente.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno