Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10° 
Domani -1°6° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 10 dicembre 2019

Cronaca lunedì 22 agosto 2016 ore 12:24

Ladri di sughero nelle pinete delle Bandite

Nei guai padre e figlio sorpresi dai carabinieri a recuperare chili e chili di sughero. Un'operazione che avrebbe fruttato 10mila euro



SCARLINO — I carabinieri di Scarlino hanno indagato sui furti di sughero avvenuti nelle pinete delle Bandite e sono riusciti a risalire agli autori. I colpevole sarebbero padre e figlio, un 58enne residente Massa Marittima e un 25enne residente a Gavorrano, trovati in possesso di un'ingente quantità di sughero accatastata e di strumenti utilizzati per il taglio. 

I militari hanno rinvenuto in un terreno di proprietà dei due 120 metri cubi di sughero pronti per essere venduti. Il furto avrebbe fruttato ai due circa 10mila euro.

L'indagine dei carabinieri è iniziata a seguito di ripetute segnalazioni di tagli di sughero non autorizzati nelle pinete della Bandite. Le forze dell'ordine sono arrivati a loro insospettiti da un mezzo con il quale padre e figlio con molta probabilità facevano avanti e indietro con i carichi di sugheri. I due hanno provato a disfarsene allontanandosi dal motocarro con il rimorchio; ma nel furgone c'erano tutti gli strumenti per la decorticazione delle piante e per i carabinieri non ci sono stati dubbi. Il padre, oltre alla denuncia, è stato anche arrestato per violazione degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con divieto di dimora a cui era sottoposto. In mattinata di lunedì è prevista la direttissima.



Tag

Anziano accoltellato a Milano, De Corato: «I delinquenti devono restare in carcere»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca