Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:00 METEO:FIRENZE23°40°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 18 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando il mondo conobbe il Karlmann King, il Suv da 3 milioni di euro ora al centro di una bancarotta fraudolenta
Quando il mondo conobbe il Karlmann King, il Suv da 3 milioni di euro ora al centro di una bancarotta fraudolenta

Attualità lunedì 25 marzo 2024 ore 18:50

Nati e operati al cuore negli stessi giorni, salvi due neonati

I neonati con le mamme e i sanitari dell'ospedale del Cuore
I neonati con le mamme e i sanitari dell'ospedale del Cuore

I bimbi, una femminuccia di Massa e un maschietto di Prato, avevano una cardiopatia congenita rara e difficile da diagnosticare



MASSA — Una bambina di Massa e un bambino di Prato, nati il 15 Febbraio all’Ospedale del Cuore di Monasterio ed entrambi affetti dalla stessa cardiopatia congenita rarissima e difficile da diagnosticare, sono stati operati sempre nello stesso giorno, a poche ore di distanza l'una dall'altro, dal dottor Vitali Pak, direttore della Cardiochirurgia Pediatrica. Adesso stanno bene e potranno condurre una vita normale.

L'ospedale del Cuore di Monasterio ha un’area nascita gestita congiuntamente con la Asl Toscana nord ovest e dedicata alle mamme cardiopatiche oppure che aspettano un figlio al quale è stata diagnosticata, durante la gestazione, una cardiopatia.

Quando i due piccolini erano ancora nel pancione delle mamme, il team aveva accertato una trasposizione dei grandi vasi e la necessità di un intervento chirurgico da effettuare pochi giorni dopo la nascita per ripristinare un corretto flusso sanguigno.

I genitori si sono quindi affidati all'Ospedale del Cuore dove hanno trovati ad accoglierli una equipe pediatrica composta da ginecologi, neonatologi, cardiologi, cardiochirurghi, cardioanestesisti e infermieri specializzati.

Il 15 febbraio scorso, nell’Area Nascita Integrata dell'Ospedale del Cuore di Massa il bimbo e la bimba sono nati con parti naturali ed è stata confermata la diagnosi di una cardiopatia così grave da comprometterne la sopravvivenza.

A quel punto i piccoli sono affidati per alcuni giorni al personale della terapia intensiva per stabilizzarne le condizioni cliniche e consentire loro di affrontare l’intervento. Le due operazioni sono durate molte ore e, al termine, i bambini sono tornati in terapia intensiva neonatale. Il loro recupero è proseguito in perfetta sincronia fino al trasferimento nella stessa camera della degenza pediatrica. Infine le dimissioni, anche questa volta lo stesso giorno.

“Gli interventi - ha spiegato il dottor Pak - sono stati molto impegnativi, soprattutto per le dimensioni ridotte delle arterie ma l’esito è stato positivo e tutti e due i bambini potranno condurre una vita normale. Un risultato raggiunto grazie ad uno straordinario lavoro di equipe di medici e infermieri pediatrici, dentro e fuori dalla sala operatoria”.

“E’ stata durissima ma l’ottimismo non ci ha mai abbandonato perché mai ci ha abbandonato la fiducia in tutto il personale dell'Ospedale del Cuore e nel dottor Pak - hanno raccontato le mamme prima della dimissione -  Siamo state seguite e accompagnate dalla gravidanza al parto fino all’intervento sui bambini. Ci siamo sentite protette e fin da subito abbiamo capito che i nostri piccoli erano nel miglior posto possibile. Grazie davvero a tutti i professionisti per quello che hanno fatto”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'orrore si è consumato nella notte: lui l'ha avvicinata con gentilezza, poi l'ha afferrata per il collo e minacciata costringendola ad appartarsi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca