Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:05 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 07 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Checco Zalone imita Riccardo Muti, che è in sala a sorpresa: «Maestro, mi lasci lavorare, tengo famiglia»

Cronaca venerdì 13 gennaio 2017 ore 17:00

Mps chiede 48 milioni di risarcimento

La richiesta è stata avanzata durante il processo per il crac del Credito cooperativo fiorentino. Altre richieste anche da Bnl, Unipol, Bpvi e Mb



MILANO — La richiesta di risarcimento è stata avanzata nei confronti dei costruttori Riccardo Fusi e Roberto Bartolomei e di altri imputati nel processo in corso a Firenze per il fallimento della banca che faceva capo al senatore di Ala ed ex coordinatore di Forza Italia Denis Verdini. Il procedimento riguarda anche la ristrutturazione del debito della Btp di Fusi e Batolomei.

Anche altri banche hanno presentato richiesta di risarcimento, come Banca nazionale del lavoro, Unipol, Banca popolare di Vicenza, la banca milanese Mb.

La Presidenza del Consiglio ha chiesto il risarcimento dei danni per una presunta truffa da 42 milioni di euro sui contributi all''editoria da parte delle società editoriali che facevano capo a Verdini: ai 23 milioni percepiti tra il 2005 e il 2009 dai giornali di Verdini si aggiungono 28 milioni di interessi a 28 mln e un risarcimento danni pari al 50 per cento in più di questa somma. L''Avvocatura dello Stato ha chiesto il sequestro conservativo di 23 milioni di beni equivalenti, peraltro già sotto sequestro penale.

Sempre per quanto riguarda il Monte dei Paschi, la procura di Milano ha disposto nuovi accertamenti per l'inchiesta sulla gestione della banca da parte degli ex vertici Fabrizio Viola e Alessandro Profumo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno