Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE15°20°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, Giornata Mondiale delle Api: da piazza del Popolo a Villa Pamphilj arrivano gli «spacciatori» di semi di fiori

Monitor Consiglio venerdì 22 marzo 2024 ore 18:56 Spazio a cura dei gruppi politici del Consiglio regionale della Toscana

Moda, massimo sforzo per sostenere la filiera

Fausto Merlotti ed Enrico Sostegni
Fausto Merlotti ed Enrico Sostegni

"I consiglieri regionali Pd presentano una mozione sul futuro del comparto. Un tavolo per la ripresa del settore"



FIRENZE — "La filiera della moda nella nostra regione ha una valenza sociale, economica e identitaria storicamente importante. Si tratta di un settore caratterizzato da una forte specializzazione territoriale, con organizzazioni produttive geograficamente organizzate nei vari distretti del tessile, della pelletteria e dell’abbigliamento dislocati tra Firenze/Scandicci, provincia di Arezzo e di Pisa" dichiarano Fausto Merlotti ed Enrico Sostegni, consiglieri regionali Pd, in merito alla situazione ed alle prospettive del comparto moda in Toscana.

"Dopo il progressivo recupero post Covid, il comparto ha registrato un andamento negativo, particolarmente accentuato nel corso del 2023 - proseguono i due rappresentanti dem - La moda per la Toscana è un’attività produttiva ed economica di primaria importanza, che promuove e raccoglie qualità, professionalità, conoscenza. Per questo, con una mozione, chiediamo alla Giunta di attivarsi nei confronti del Governo affinché vengano attivati strumenti e misure in grado di sostenere l’intera filiera, anche in considerazione delle nuove sfide che si prospettano". 

"Tra queste, il contrasto alla concorrenza sleale, tematiche complesse quali la strategia tessile europea, l’ecodesign, la raccolta differenziata, l’accesso ai fondi europei e l’individuazione dei necessari ammortizzatori sociali in attesa di un nuovo rilancio dell’intera catena produttiva - proseguono Merlotti e Sostegni - Chiediamo, inoltre, all’esecutivo regionale di costituire un tavolo, con il coinvolgimento dei soggetti interessati, al fine di valutare, per quanto di competenza regionale, gli interventi da concretizzare, con particolare riferimento alle misure attivabili con i fondi europei di cui al PNRR e ai programmi FESR e FSE+".

"La Regione Toscana, negli anni, ha sempre dimostrato grande attenzione a questo settore che coinvolge migliaia di lavoratori, esperienze e marchi di comprovato livello nazionale e internazionale. Adesso l’auspicio è che si possano mettere in campo tutti gli strumenti a disposizione per ridare respiro a un bacino di produttività che affonda le sue radici in un passato secolare" concludono Sostegni e Merlotti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna, accusata di omicidio volontario, lavorava a bordo. L'allarme è stato lanciato dai colleghi che hanno trovato il bambino senza vita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca