Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:56 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Turchia, il terremoto apre delle voragini in strada: auto inghiottite

Cronaca martedì 15 novembre 2022 ore 19:15

Calci e pugni nella folle sfida tra ragazzini

ragazzi che si picchiano
Foto d'archivio

Uno grida la parola convenuta e partono le violenze, in una challenge che si diffonde tra minorenni montemurlesi mettendo in allarme il sindaco



MONTEMURLO — Uno grida la parola convenuta e scatta la follia, una gragnuola di calci e pugni verso i coetanei e vandalismi a ciò che c'è intorno: è il fenomeno che si va diffondendo tra i minorenni di Montemurlo destando l'allarme del sindaco Simone Calamai e di vari istituti scolastici del territorio.

Tutto sarebbe iniziato tra i ragazzini di una scuola media: "Si tratta - afferma il primo cittadino - di una sfida scellerata tra adolescenti, una challenge come viene definita sui social: non appena viene urlata un’espressione concordata, i ragazzi cominciano a picchiare con pugni e schiaffi i coetanei ovunque si trovino. Un fenomeno registrato sugli autobus, alle fermate e talvolta a scuola". 

"Conseguenza di questo insensato gioco - continua Calamai - sono ragazzi con braccia piene di lividi ma anche con crisi d’ansia per paura che qualcuno all’improvviso possa dare inizio alla sfida". 

La preside dell'istituto comprensivo montemurlese annuncia provvediementi, mentre il sindaco ha deciso di mettere in campo la polizia municipale rafforzando i controlli all’entrata della scuola media e alle fermate dell’autobus. Intanto lancia un appello ai genitori.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca