Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:41 METEO:FIRENZE16°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 25 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella tra i primi al seggio a Palermo a votare per le elezioni

Attualità sabato 30 gennaio 2021 ore 11:20

Sfregio alla croce di Beccugiano tagliata di netto

Foto Biblioteca Marradi

L'opera in legno è stata segata alla base. Avviate le indagini per individuare i colpevoli. "Atto incivile e ignobile" è stata la condanna del sindaco



MARRADI — Sfregio alla croce di Beccugiano, nel Comune di Marradi in Mugello. L'opera in legno è stata tagliata di netto alla base e poi abbandonata. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine che hanno svolto un sopralluogo ed avviato le indagini.

"Ci auguriamo che l'autore o gli autori siano presto individuati - ha commentato il sindaco Tommaso Triberti che ha aggiunto - Condanniamo con forza questo atto incivile e ignobile che offende tutti i cittadini marradesi, credenti e non credenti. Un oltraggio inqualificabile a un simbolo religioso e un danno arrecato a un'opera in legno che era stata restaurata di recente con l'impegno dei volontari. Marradi ripudia qualsiasi manifestazione di inciviltà e vandalismo".

Ad intervenire sull'accaduto è stato il Gruppo SiAmo Marradi che ha condannato il gesto ed ha sollecitato una attenta indagine investigativa per individuare i responsabili "Fino ad oggi manifestazioni così violente di offesa ai simboli del cristianesimo su cui affonda le sue radici la cultura occidentale ed europea avevano risparmiato il territorio del nostro comune, l’inaudito gesto rappresenta un pericoloso vulnus alla tolleranza ed alla convivenza civile dei marradesi tutti".

Molti cittadini hanno contattato l'amministrazione offrendosi di ripristinare l'opera sfregiata "In questa brutta storia c'è però una nota lieve - ha aggiunto il sindaco Triberti - io e l'assessore Gurioli, siamo stati contattati da cittadini che si sono resi disponibili a ripristinare in breve tempo l'opera. L'opera sarà ovviamente restaurata ma questo gesto altruistico rappresenta la migliore risposta all'atto vandalico e tutto il senso di comunità".

Anche la comunità parrocchiale della Valle Acerreta ha espresso "dolore e sgomento per l’atto di intollerabile odio nei confronti della religione cristiana e del suo simbolo".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' morto sul posto nonostante i tentativi di rianimazione il ragazzo di 26 anni alla guida dell'auto coinvolta nel drammatico incidente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Lavoro

Cronaca