Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 19 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Scuola, Bianchi: «Il 93,4% delle classi è in presenza»

Attualità martedì 21 ottobre 2014 ore 08:30

Sit-in per la causa palestinese al concerto di Noa

Alcune decine di persone del movimento Bds hanno manifestato davanti al teatro Verdi prima dello spettacolo, invitando il pubblico a boicottarlo



FIRENZE — Il movimento si fa chiamare Bds, acronimo per Boycot disinvestment and sanctions, e si ispira al modello del movimento di solidarietà contro l'apartheid in Sudafrica. 

La scelta di protestare fuori dal teatro, tappa del tour internazionale della cantante, è motivata  dal fatto che Noa ha prestato servizio obbligatorio nell'esercito israeliano e, secondo il movimento, avrebbe condiviso la scelta dell'intervento militare israeliano "Piombo fuso" a Gaza nel dicembre 2008 e gennaio 2009. 

"Noa scrisse una lettera alla gente di Gaza definendo il massacro peprpetrato da Israele come doloroso ma necessario" spiegano i rappresentanti del Bds.  

Il movimento ha invitato le persone che entrano al Verdi di boicottare il concerto.

Lo spettacolo - Il Teatro Verdi era "sold out" nessun posto vuoto. In tantissimi sono arrivati a Firenze, anche da città lontane, per assistere al concerto della straordinaria cantante. Lo spettacolo ha chiuso gli eventi della prima Settimana della Cultura, la manifestazione promossa dalla Regione Toscana. Sul palco a presentare la cantante, l'assessore regionale Nocentini: "Siamo orgogliosi del successo ottenuto dagli eventi della settimana della cultura - ha spiegato l'assessore - Siamo onorati che a chiudere la kermesse sia un'artista di fama internazionale come Noa che, con la sua musica, porta messaggi di pace in tutto il mondo. Da Firenze questa sera - ha concluso Nocentini - partirà dunque un altro messaggio di pace in un periodo a dir poco difficile". 

Due ore di musica straordinaria con  Noa che ha presentato al pubblico il suo nuovo album "Love Medicine". Un lavoro che volge lo sguardo al mondo del jazz, con collaborazioni prestigiose come quelle con PatMetheny, Joaquin Sabina e Gilberto Gil

Lo spettacolo, al Teatro Verdi di Firenze, è stato un inno alla splendida voce della cantante, accompagnata da Gil Dor alla chitarra, Adam Ben Ezra al contrabbasso e Gadi Seri alla batteria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'impatto contro il muro è stato troppo violento e il conducente della vettura non ce l'ha fatta malgrado i tentativi di rianimazione dei soccorritori
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Cronaca

Cronaca