Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:07 METEO:FIRENZE20°33°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 17 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro2020, paracadutista sullo stadio prima di Germania-Francia: urta un cavo e rischia finire sulle tribune

Attualità domenica 15 marzo 2015 ore 20:00

Sei operaio? Due volte in crociera non puoi andare

Un lavoratore di San Miniato è stato controllato dall'Agenzia delle Entrate dopo la seconda crociera, low cost, fatta insieme alla moglie



PISA — Una crociera all'anno può andare per il fisco. Due no, anche se la seconda è low cost. Così, è scattato il controllo. Protagonista un operaio di San Miniato. L'uomo insieme alla moglie è stato due volte in crociera e una sera ha visto arrivare a casa gli addetti dell'Agenzia delle Entrate. Ma la situazione è risultata regolare, infatti la coppia avrebbe acquistato la seconda crociera con uno sconto speciale.

Il personale dell'Agenzia delle Entrate si sarebbe presentato a casa dell'uomo ed avrebbe chiesto spiegazioni per verificare le proporzioni tra reddito annuo della famiglia e vacanze. La vicenda ha subito sollevato perplessità.

Sul fatto e' intervenuto anche il parlamentare pisano Federico Gelli: "Tralasciando il fatto che forse l'Agenzia delle Entrate dovrebbe conoscere meglio il concetto di 'offerta speciale' - ha commentato il parlamentare del Pd - e che le crociere non sono più da considerarsi un lusso per pochi, credo sia necessaria una revisione del sistema di controllo da parte dell'amministrazione finanziaria". 

"Se gli uomini dell'Agenzia delle entrate si devono presentare alla porta per chiedere spiegazioni contabili e fiscali ai cittadini, essendo il servizio stesso pagato dai contribuenti - aggiunge Gelli - mi aspetterei una maggiore attenzione e un monitoraggio più intelligente, capace davvero di selezionare informazioni e andare a colpire chi realmente froda il fisco a danno di tutti noi. Un dato su tutti. In Italia accade talvolta che i titolari d'azienda si trovino a denunciare meno dei loro stessi dipendenti. Può bastare? Ci hanno presentato il sistema informativo Serpico in grado di incrociare tutti i dati possibili per evitare sbagli come quello di San Miniato e individuare i veri evasori. Bene, allora che si utilizzi".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stava passeggiando quando il pezzo di intonaco l'ha travolta. La donna si trova in gravi condizioni ricoverata all'ospedale di Livorno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità