Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 16 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, la movida di piazza Euclide: centinaia di ragazzini senza mascherina

Politica lunedì 10 novembre 2014 ore 18:00

Elezioni regionali, il Pd rinuncia alle primarie

A confermare la ricandidatura di Rossi saranno i 500 delegati dell'assemblea regionale. Il partito allarga invece le consultazioni sul programma



FIRENZE — "Se nel Pd riterranno di fare le primarie per le elezioni regionali, io le farò e darò la mia disponibilità". E' questo il commento a caldo arrivato dal governatore della Toscana, Enrico Rossi, dopo la notizia che il suo partito ha deciso di puntare sulla sua ricandidatura senza passare attraverso la consultazione popolare. Un'inedito nel percorso politico del Partito Democratico, non tanto per quanto riguarda la conferma di Rossi, quanto piuttosto per la composizione della lista elettorale dei candidati al consiglio regionale. A differenza di quanto accaduto per il parlamento nel 2013, dunque, non saranno i cittadini a decidere chi saranno i futuri inquilini di Palazzo Panchiatichi, ma l'assemblea regionale.

La stessa che si riunirà il 12 e il 13 dicembre prossimo e stabilirà ufficialmente se Enrico Rossi sarà il candidato presidente unitario del Pd o meno. Dei 500 delegati aventi diritto al voto, almeno 300 dovranno esprimersi in favore della riconferma di Rossi, solo così le primarie verranno evitate.

Altro compito dell'assemblea del Pd toscano sarà invece quello di ragionare sul programma di governo da presentare agli elettori e su questo punto si riapriranno le consultazioni con i cittadini. Oltre agli 850 segretari di circolo verranno infatti raccolte le idee e le proposte arrivate dai 400 mila partecipanti alle primarie dello scorso dicembre. Il risultato sarà una piattaforma programmatica attorno alla quale costruire anche le alleanze. Che non ricalcheranno quelle nazionali, probabilmente, visto che il segretario del Pd toscano, Dario Parrini, ha sottolineato che "a Roma il patto del Nazareno è limitato alle riforme istituzionali. Qui in Toscana su questo abbiamo già risolto brillantemente con la nuova legge elettorale", quindi niente alleanze traversali.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Servizio di Tommaso Tafi
Rossi: "Ecco il Pd che vorrei "
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il conducente ha chiesto di indossare la mascherina e lui ha reagito con una testata. L'episodio è accaduto a bordo di un autobus del trasporto locale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità