Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:40 METEO:FIRENZE19°33°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 13 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Salman Rushdie, il momento dell'accoltellamento a New York

Cronaca mercoledì 05 dicembre 2018 ore 15:15

Scieri, Comune non si costituisce parte civile

Mozione della minoranza respinta, in un eventuale processo ai responsabili per la morte del paracadutista il Comune non si costituirebbe parte civile



PISA — Il corpo di Emanuele Scieri venne trovato il 16 agosto 1999 alla caserma Gamerra di Pisa, tre giorni dopo la morte.

In consiglio comunale la maggioranza di centrodestra ha respinto ieri una mozione ad hoc presentata dal capogruppo di Diritti in comune (Una città in comune, Prc, Possibile), Ciccio Auletta, e sostenuta da tutte le opposizioni, sulla costituzione del Comune come parte civile in un eventuale processo.

Per la morte del parà di Siracusa sono indagati tre militari, paracadutisti. L'accusa è concorso in omicidio volontario. 

Le indagini della procura pisana sono state riaperte dopo il sollecito della Commissione parlamentare d'inchiesta che aveva votato all'unanimità (anche con i voti del centrodestra) la relazione conclusiva, nella quale si individuano reticenze e omissioni nell'accaduto. 

La mozione presentata da Auletta ha ripreso dei pezzi proprio dal testo della Commissione parlamentare.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Aveva 10 anni il bambino del Pistoiese rimasto vittima della tragedia mentre si trovava in vacanza da parenti insieme ai suoi familiari
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità