comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°23° 
Domani 18°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 04 giugno 2020
corriere tv
3 giugno, le regole per spostarsi tra le Regioni

Attualità domenica 05 aprile 2020 ore 11:00

Pisa semideserta al tempo del coronavirus

Piazza dei Miracoli senza un turista
Piazza dei Miracoli senza un turista
Foto di: Guido Bini

Piazza dei Miracoli e aeroporto senza turisti e presidiati dalle forze dell'ordine. In centro poche persone e anche Ulisse Dini ha la mascherina



PISA — La città di Pisa al tempo del coronavirus raccontata per immagini. Partiamo da Piazza dei Miracoli, luogo solitamente affollato di turisti. Non c'è anima viva e la piazza è presidiata costantemente dalle forze dell'ordine. Sotto la Torre Pendente stazionano ancora i militari di "Strade sicure".







Lo scenario non cambia all'aeroporto "Galilei". Tutti i voli passeggeri sono stati cancellati, eccetto quello da e per Roma. I parcheggi dell'aeroporto sono vuoti e allo scalo si accede da un'unica entrata presidiata. Chi viaggia lo fa per un buon motivo, cercando di proteggersi dal rischio di contagio da coronavirus come può. Si raggiunge l'aeroporto a piedi o con un autobus sostituisce il Pisamover, le cui corse sono state sospese.



Per le strade del centro poche persone. Gli autobus circolano con corse ridotte e i mezzi sono costantemente disinfettati. Sui Lungarni, in Corso Italia e Borgo Stretto quasi tutti indossano la mascherina. Chi esce lo fa per lavoro oppure per fare la spesa o qualche commissione, gettare l'immondizia e portare fuori il cane. In Corso Italia troviamo anche un gatto solitario e un uomo che chiede l'elemosina. Sopra le spallette dell'Arno ci sono ancora panconcelli e sacchi di sabbia, sul pennone del Ponte di Mezzo sventola la bandiera tricolore.


La Polizia Municipale vigila con vari posti di blocco e presidi in vari punti della città. Gli agenti fermano le persone chiedendo loro l'autocertificazione sulla reale necessità dei loro spostamenti. Il coronavirus costringe la gente a stare in casa e per un po' di sole, chi può, passa il tempo alle finestre e sui terrazzi, dove non mancano bandiere tricolori e striscioni con l'arcobaleno e la scritta "Andrà tutto bene".



In Piazza dei Cavalieri in pochi si concedono una passeggiata e un po' di sole. Per poco tempo a due bambini è permesso giocare a palla sul sagrato della Chiesa di Santo Stefano. E alla statua di Ulisse Dini qualcuno ha messo la mascherina...






Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Imprese & Professioni

Attualità