Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:50 METEO:FIRENZE17°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 02 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Strage allo stadio di Malang (Indonesia): 182 morti dopo l'invasione di campo

Attualità domenica 05 aprile 2020 ore 11:00

Pisa semideserta al tempo del coronavirus

Piazza dei Miracoli senza un turista
Piazza dei Miracoli senza un turista
Foto di: Guido Bini

Piazza dei Miracoli e aeroporto senza turisti e presidiati dalle forze dell'ordine. In centro poche persone e anche Ulisse Dini ha la mascherina



PISA — La città di Pisa al tempo del coronavirus raccontata per immagini. Partiamo da Piazza dei Miracoli, luogo solitamente affollato di turisti. Non c'è anima viva e la piazza è presidiata costantemente dalle forze dell'ordine. Sotto la Torre Pendente stazionano ancora i militari di "Strade sicure".







Lo scenario non cambia all'aeroporto "Galilei". Tutti i voli passeggeri sono stati cancellati, eccetto quello da e per Roma. I parcheggi dell'aeroporto sono vuoti e allo scalo si accede da un'unica entrata presidiata. Chi viaggia lo fa per un buon motivo, cercando di proteggersi dal rischio di contagio da coronavirus come può. Si raggiunge l'aeroporto a piedi o con un autobus sostituisce il Pisamover, le cui corse sono state sospese.



Per le strade del centro poche persone. Gli autobus circolano con corse ridotte e i mezzi sono costantemente disinfettati. Sui Lungarni, in Corso Italia e Borgo Stretto quasi tutti indossano la mascherina. Chi esce lo fa per lavoro oppure per fare la spesa o qualche commissione, gettare l'immondizia e portare fuori il cane. In Corso Italia troviamo anche un gatto solitario e un uomo che chiede l'elemosina. Sopra le spallette dell'Arno ci sono ancora panconcelli e sacchi di sabbia, sul pennone del Ponte di Mezzo sventola la bandiera tricolore.


La Polizia Municipale vigila con vari posti di blocco e presidi in vari punti della città. Gli agenti fermano le persone chiedendo loro l'autocertificazione sulla reale necessità dei loro spostamenti. Il coronavirus costringe la gente a stare in casa e per un po' di sole, chi può, passa il tempo alle finestre e sui terrazzi, dove non mancano bandiere tricolori e striscioni con l'arcobaleno e la scritta "Andrà tutto bene".



In Piazza dei Cavalieri in pochi si concedono una passeggiata e un po' di sole. Per poco tempo a due bambini è permesso giocare a palla sul sagrato della Chiesa di Santo Stefano. E alla statua di Ulisse Dini qualcuno ha messo la mascherina...





Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 78 anni disperso nei boschi dell'Amiata è stato ritrovato senza vita dai volontari che avevano attivato un piano di ricerche a tappeto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca