Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 21 novembre 2019

Cronaca venerdì 31 maggio 2019 ore 09:21

Caduta fatale, il risarcimento arriva 19 anni dopo

Il tragico incidente avvenuto nel 2000 per un avvallamento dell'asfalto costò la vita a una giovane di 15 anni. La sentenza della Corte d'Appello



PISA — Era il 28 aprile 2000. Elisabetta Agnano, 15 anni, stava percorrendo via Sant'Agostino quando un avvallamento dovuto a un cantiere per la posa di cavi telefonici la fece cadere a terra. L'impatto le fu fatale.

Secondo quanto riporta l'edizione odierna de Il Tirreno, a distanza di 19 anni dal quel tragico incidente, la Corte d'Appello avrebbe imposto al Comune di risarcire i familiari della giovane con una somma che si aggira intorno al milione di euro.  

Secondo quanto riporta il quotidiano locale, sebbene la sentenza individui nella compagnia telefonica Wind Tre il soggetto a dover risarcire, in prima istanza sarà il Comune, citato dai genitori, a dover pagare. E infatti, la Corte d'Appello sottolineerebbe proprio la condanna di "Wind Tre a tenere indenne il Comune a quanto è tenuto a versare in forza del capo di condanna".



Tag

Quel giorno di 38 anni fa: la sfida tra la Ferrari di Villeneuve e un F 104

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità