Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Attualità giovedì 29 settembre 2016 ore 14:00

Fasciatoi e volume basso, cinema a misura di bebè

Al cinema con il proprio bebè. Sarà possibile a Pisa, a partire dal 6 ottobre, grazie all’iniziativa “Cinema & Biberon” del Cineclub Arsenale



PISA — Tutti i giovedì alle 16,30, la proiezione sarà aperta a genitori, nonni o tate, soci dell’Arsenale, accompagnati da bambini in età da 0 a 18 mesi.

Per l’occasione lo storico cinema in vicolo Scaramucci 2, diventerà un cinema bebè friendly, attrezzato ad hoc: il classico buio in sala sarà sostituito da luci soffuse, per permettere l'interazione con il bambino, e il livello del suono della proiezione sarà più basso. Il cinema, inoltre, sarà dotato di un fasciatoio e di scalda biberon. Ancora, si potranno posizionare, dove consentito, gli ovetti sulle poltroncine.

Il cinema bebè friendly al cineclub Arsenale è il primo del suo genere in provincia di Pisa e uno dei primi in Toscana.

L'idea è quella di ricreare all'interno di un cinema uno spazio adeguato alle esigenze dei neogenitori e dei piccoli. Le mamme potranno allattare in sala, passeggiare cullando i piccoli, farli addormentare senza che il loro pianto sia considerato un disturbo dal resto del pubblico. La presenza di uno scaldabiberon garantisce la possibilità di partecipare anche ai bambini allattati artificialmente o accompagnati dai papà o dai nonni.

“Si tratta di un ulteriore tassello nel mosaico dei servizi di supporto alla genitorialità – ha commentato la presidente della Società della salute della zona pisana e assessore alle politiche sociali del Comune di Pisa Sandra Capuzzi – L’iniziativa intercetta alcuni bisogni primari di neomamme e neopapà, primo fra tutti la ricostruzione di spazi di socializzazione durante il primo anno di vita del bambino e l'accesso alla vita culturale della città. Ringraziamo l’Arsenale che così lancia anche un messaggio importante: la nascita di un figlio non deve necessariamente significare la rinuncia ai propri interessi, come purtroppo spesso accade per molti genitori”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno