Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE21°37°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 29 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella: «Il vaccino è un dovere morale e civico»

Attualità martedì 07 maggio 2019 ore 11:32

Santuario cetacei, il Parco aderisce a Pelagos

Santuario dei cetacei, il Parco aderisce al Partenariato Pelagos. Il Parco comprende 30 km di costa tra Calambrone e Viareggio e la Meloria



PISA — Per proteggere le balene, i delfini e in generale le specie marine, è stato istituito il 'Santuario Pelagos', 87mila chilometri quadrati tra il Mar Ligure e il Mar Tirreno affacciati sulle coste francesi, monegasche e italiane che interessano le regioni Provenza, Alpi Marittime, Costa Azzurra, Liguria, Toscana, Corsica e Sardegna. L'Ente Regionale Parco di San Rossore Migliarino Massaciuccoli, che comprende 30 km di costa tra Calambrone e Viareggio e l'area marina protetta delle Secche della Meloria, è entrato a far parte della rete di enti ed istituzioni del partenariato 'Pelagos'. 


"Collaborare con i Comuni costieri per la valorizzazione e la promozione di Pelagos e per il contrasto agli sversamenti in mare, potenziare le azioni pedagogiche di informazione, educazione e diffusione delle conoscenze: sono tra le azioni che il Parco si impegna a realizzare e che si aggiungono alle attività già in corso e che comprendono il monitoraggio della presenza dei cetacei e delle tartarughe marine, un servizio di turismo naturalistico per ampliare la conoscenza dei mammiferi marini che abitano le acque del Mar Tirreno, la valutazione dello stato di conservazione dei cetacei nell'area marina protetta, il consolidamento delle conoscenze scientifiche per una corretta strategia di gestione e protezione delle specie anche in relazione alle attività di pesca".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il cluster è scoppiato nel Chianti dopo i festeggiamenti di un matrimonio. Decine di persone in quarantena. A renderlo noto il sindaco Baroncelli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità