Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Prima della Scala, standing ovation per Mattarella

Attualità martedì 20 ottobre 2020 ore 18:30

Positivi al Covid e contatti di positivi, finalmente è più semplice

foto di repertorio

Decreti e ordinanze hanno semplificato e velocizzato le procedure per la quarantena. Ecco come funzionano. Non esistono i contatti di contatti



TOSCANA — Per chi si imbatte nel Covid ammalandosi oppure entrando in stretto contatto con una persona contagiata, al di là degli aspetti legati allo stato di salute, c'è anche la complicatissima questione della quarantena e dei tamponi.

La Asl Toscana sud est ha provato a fare chiarezza con una nota in cui spiega le norme attualmente in vigore, messe a punto attraverso circolari ministeriali e ordinanze regionali con l'obiettivo di semplificare le procedure dopo le proteste di migliaia di persone.

POSITIVI AL COVID

Il positivo asintomatico, dopo 10 giorni, esegue il tampone nasofaringeo. Se l'esito è negativo, torna in comunità e può riprendere le proprie abitudini di vita.

Anche il positivo sintomatico, dopo 10 giorni, esegue il tampone nasofaringeo. Pure in questo caso, se l'esito è negativo, può riprendere le normali attività, anche qualora, a quella data, non abbia ancora ripreso completamente olfatto e gusto.

Un caso particolare è rappresentato da alcuni pazienti che mantengono la positività al tampone naso faringeo per molto tempo. L’ultima circolare del Ministero della Salute prescrive che a quarantena cessa in un soggetto che continua ad essere positivo dopo 21 giorni dall'insorgenza dei sintomi purchè il paziente non ne manifesti più da almeno una settimana. Ad oggi, nel territorio della Asl Toscana Sud est sono circa 200 i soggetti positivi al Covid 19 che rientrano nelle caratteristiche definite da questa nuova Circolare del Ministero della Salute. A queste persone, il dipartimento di prevenzione sta inviando una comunicazione via mail nella quale chiede conferma dell’assenza di sintomi. Ricevuta la conferma, lo stesso dipartimento comunicherà agli interessati il provvedimento di fine isolamento.

CONTATTI DI POSITIVI

In merito ai contatti, non sono tutte le situazioni sono uguali e anche le regole, quindi, sono diverse a seconda delle specificità.

E’ contatto stretto di caso la persona che ha avuto con il soggetto positivo un contatto diretto (faccia a faccia), a distanza minore di un metro e per almeno 15 minuti senza idonei dispositivi di protezione personale. I cosidetti contatti di contatti invece non esistono per la Asl: chi vive con una persona entrata in contatto con un contagiato e quindi in quarantena, non deve fare niente e può condurre una vita normalissima.

Il contatto stretto di caso viene individuato dal Servizio di prevenzione della Asl chiedendo alla persona che ha contratto l'infezione quali sono le persone che ha frequentato più strettamente, in particolare nelle ultime 48 ore. I contatti stretti dei casi devono restare in quarantena per 10 giorni, differentemente da quanto accaduto nei mesi scorsi quando il periodo di quarantena era di 14 giorni.

Al termine del periodo di quarantena di 10 giorni, il Dipartimento di Prevenzione prenota l’effettuazione del tampone.
Se l'esito è negativo, il contatto cessa la sua condizione di isolamento e può riprendere la sua vita normale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Schianto mortale nel pomeriggio dove un giovane motociclista è morto sul colpo. Inutili i tentavi dei medici del 118 di rianimarlo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca