Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE24°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Raid israeliano sullo Yemen, i video delle esplosioni degli impianti di combustibile colpiti
Raid israeliano sullo Yemen, i video delle esplosioni degli impianti di combustibile colpiti

Cronaca mercoledì 13 marzo 2024 ore 12:10

In escandescenze in ambulatorio minaccia di morte i dipendenti

polizia

L'uomo ha anche aggredito i poliziotti intervenuti per riportare la calma, rompendo poi il vetro dell'auto di servizio. Arrestato, è evaso subito dopo



PRATO — Ha dato in escandescenze all'interno dello studio medico minacciando di morte i dipendenti e poi, non pago, all'arrivo dei poliziotti ha aggredito anche loro, danneggiandone poi l'auto di servizio. Arrestato, è evaso subito dopo, quindi arrestato di nuovo.

Giornata movimentata, lunedì scorso, in quel di Prato dove nel pomeriggio la polizia è intervenuto in un ambulatorio. Il personale dello studio aveva chiesto soccorso per quell'uomo che era andato su tutte le furie.

Gli operatori della squadra volante della questura però una volta sul posto sono stati essi stessi oggetto d'aggressione: alla richiesta dei documenti, l'uomo si è infatti scagliato contro gli agenti colpendone uno violentemente a una spalla. Lipperlì è riuscito a fuggire, ma è stato riacciuffato subito.

I poliziotti hanno caricato l'uomo nell'auto di servizio per condurlo in ufficio, ma una volta in macchina l'uomo ha iniziato a sferrare ripetuti calci all’altezza del finestrino con tale violenza da frantumarlo. 

Il fermato, dall’identificazione è risultato un 31enne di origini marocchine residente a Prato, con numerosi precedenti. E' stato arrestato per resistenza, lesione a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato, quindi collocato ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. Ma sempre lo stesso giorno al successivo controllo l'uomo era già evaso. Ritracciato poco dopo, è stato ricollocato ai domiciliari.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno