Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE21°32°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 19 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il ponte della vergogna: flop della logistica americana
Gaza, il ponte della vergogna: flop della logistica americana

Attualità martedì 10 luglio 2018 ore 22:00

Riiuti, Ato Toscana sud contro la Regione

Forte dissenso sulla proposta di legge che conferisce alla giunta regionale il potere di decidere la destinazione dei rifiuti da un ambito all'altro



FIRENZE — Il consiglio direttivo dell'Ato rifiuti Toscana sud ha espresso forte dissenso sulla proposta di legge della giunta guidata dal governatore Enrico Rossi che attribuisce proprio all'esecutivo regionale "il potere di decidere la destinazione dei rifiuti prodotti da un ambito non autosufficiente, e quindi di Ato centro, verso gli impianti" nei territori dell'Ato sud e di Ato costa". 

La presa di posizione del consiglio direttivo sarà sottoposto all'attenzione dell'assemblea dei sindaci dell'Ambito in programma per il prossimo 13 luglio. 

"I nuovi poteri chiesti dalla giunta regionale farebbero quindi decadere la convenzione interambito approvata l''anno scorso - si legge in una nota di Ato sud - Convenzione che finora ha regolarmente funzionato con l'impegno di Ato costa e di Ato sud ad assicurare ad Ato centro il trattamento di rifiuti nei propri impianti fino ad un massimo di 270mila tonnellate annue fino al 2021". 

"Venuti a conoscenza che la proposta di legge sarà discussa già domani alla competente commissione del Consiglio regionale - prosegue la nota - i presidenti dell'assemblea Alessandro Ghinelli e del consiglio direttivo Alessandra Biondi hanno oggi chiesto formalmente un'audizione urgente davanti alla commissione.

Il consiglio direttivo denuncia anche l'assenza nella proposta di legge di qualsiasi coinvolgimento delle Autorità d''ambito, "nonostante il suo pesante impatto negativo sulle loro competenze in materia di programmazione quantitativa e regolazione economica dei flussi da trattare negli impianti ubicati nel proprio territorio, compresi quelli provenienti da altri ambiti". 

Dopo l'assemblea di venerdì prossimo, Ato rifiuti Toscana sud convocherà una conferenza stampa per informare la cittadinanza sulle ragioni del suo allarme.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno