Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:58 METEO:FIRENZE15°24°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Dietro la «stanchezza» di Biden al G7

Monitor Consiglio martedì 14 maggio 2024 ore 17:49 Spazio a cura dei gruppi politici del Consiglio regionale della Toscana

Rischio chiusura per la classe prima della scuola primaria

Cristiano Benucci
Cristiano Benucci

Presentata un’interrogazione alla giunta regionale sulla scuola G. Gualtierotti del Girone, a Fiesole



FIRENZE — Il consigliere regionale del PD Cristiano Benucci esprime forte preoccupazione per la possibile chiusura della classe prima alla scuola primaria “G. Gualtierotti” di Girone, frazione del Comune di Fiesole.

"L’Ufficio scolastico provinciale di Firenze ha comunicato alle famiglie la possibile non attivazione della classe a causa del basso numero di iscrizioni, 11 bambini - spiega Benucci - Come conseguenza, i genitori sono stati invitati a scegliere una scuola alternativa, la primaria Pazzino dé Pazzi di Compiobbi, che però conta già 17 iscritti, creando una classe di 28 alunni. Si tratta di una scelta pedagogicamente discutibile, perché una classe così numerosa non è ideale per l’apprendimento e il benessere dei bambini. Inoltre, la scuola di Compiobbi subirà una ristrutturazione nel prossimo anno, con problemi di sicurezza e disagio per gli alunni".

Benucci ha quindi annunciato un’interrogazione alla giunta regionale toscana.

"Le famiglie di Girone - prosegue Benucci - dovranno provvedere autonomamente allo spostamento dei bambini, senza un servizio di trasporto dedicato, con aggravio di traffico e disagi economici. Inoltre, la chiusura della classe rappresenterebbe un danno sociale per la comunità, sradicando un’intera fascia d’età dal proprio territorio. Il Comune di Fiesole è classificato come parzialmente montano, dove il minimo di alunni per classe previsto dalla normativa è di 10 unità anziché 15. Ricordo anche che la scuola ‘Gualtierotti’ ha beneficiato di fondi per la riqualificazione urbana. E’ ovvio che i genitori di entrambi i plessi si oppongano alla creazione di una classe ‘pollaio’ e alle difficoltà cantieristiche previste a Compiobbi, per questo, ho interrogato la giunta regionale per sapere se intende attivarsi presso l’Ufficio scolastico per mantenere due classi distinte e se è a conoscenza di accordi per un servizio di trasporto pubblico per gli alunni di Girone". 

"La chiusura della classe prima a Girone sarebbe un grave errore con conseguenze negative per i bambini, le famiglie e la comunità - conclude Benucci - Pur non avendone competenze dirette, confido nell’intervento del Regione per trovare una soluzione che tuteli il diritto all’istruzione e il benessere dei nostri piccoli cittadini".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno