Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:18 METEO:FIRENZE15°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 03 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro Bakhmut deserta, tra colpi di artiglieria e carri armati. Qui il centro della battaglia per il Donbass

Sport sabato 20 marzo 2021 ore 19:00

6 Nazioni, disastro Italia con la Scozia

L’italia perde 52 a 10 e chiude il Torneo all’ultimo posto. La Francia batte il Galles e si giocherà tutto con la Scozia. Cartellino giallo per Mori



MURRAYFIELD (SCOZIA) — “L’è tutto sbagliato, l’è tutto da rifare!”.

Gino Bartali probabilmente non ha mai visto una partita di rugby in vita sua ma citarlo è d’obbligo, tanto per far capire a tutti in quale situazione si trovi la Nazionale italiana di rugby alla fine di questo 6 Nazioni.

Ieri a Murrayfield l’Italia ha subito la peggior sconfitta di sempre con la Scozia in venti anni di torneo, chiudendo la partita con il punteggio di 52 a 10.

E dire che alla vigilia il coach Mr Franco Smith alla vittoria ci sperava, tanto da dichiararlo apertamente, oltre le frasi di circostanza.

L’Italia ha iniziato benino, combattendo ed andando addirittura in meta con Capitan Bigi ma è la prestazione dei ragazzi italiani è presto scaduta di livello, in modo davvero imbarazzante.

E’ stato il livornese Federico Mori, partito per la prima volta da titolare, protagonista negativo dell’episodio che ha spalancato la porta agli highlanders scozzesi.

Mori ha inaugurato la sagra dei placcaggi sbagliati gettandosi in ritardo, di spalla e senza chiudere contro l’avversario diretto Sam Johnson, costringendo l’arbitro francese Gauzere a frugarsi in tasca e tirare fuori il cartellino giallo.

La momentanea assenza di Mori consente agli scozzesi di segnare due mete con l’uomo in più ed induce gli italiani ad annaspare confusamente in mezzo al campo sbagliando quasi tutto quello che poteva essere sbagliato.

Nel secondo tempo la musica non cambia.

L’indisciplina degli Azzurri ed un placcaggio pericoloso di Ioane inducono l’arbitro ad affibbiare altri due cartellini gialli, tanto che per qualche minuto l’Italia gioca in 13 contro 15.

La difesa fa acqua da tutte le parti, la mischia chiusa perde il confronto con quella scozzese, l’imprecisione regna sovrana.

Tra gli italiani si salva il piccolo Stephen Varney, ancora nemmeno ventenne e mediano di mischia del Gloucester. Varney ha dimostrato anche ieri di avere una visione di gioco eccelsa e delle mani che farebbero comodo a qualunque altra squadra del 6 Nazioni.

Nel pomeriggio l’Irlanda ha travolto l’Inghilterra per 32 a 18 e nel dopocena parigino Francia e Galles hanno incantato gli appassionati.

E’ finita 32 a 30 per la Francia, con una meta di Dulin allo scadere. Il Galles fallisce così il Grande Slam ed i transalpini tornano in lizza per il titolo, avendo da recuperare la partita con la Scozia, venerdì prossimo.

Per aggiudicarsi il Torneo i francesi dovranno vincere con bonus offensivo e con un margine di 20 punti.

Intanto noi possiamo stare tranquilli, il cucchiaio di legno oramai non ce lo porterà via nessuno.

Scozia - Italia 

Scozia: 15 Sean Maitland, 14 Darcy Graham, 13 Huw Jones, 12 Sam Johnson, 11 Duhan van der Merwe, 10 Stuart Hogg (c), 9 Scott Steele, 8 Matt Fagerson, 7 Hamish Watson, 6 Jamie Ritchie, 5 Grant Gilchrist, 4 Sam Skinner, 3 Zander Fagerson, 2 David Cherry, 1 Rory Sutherland
A disposizione: 16 George Turner, 17 Jamie Bhatti, 18 Simon Berghan, 19 Alex Craig, 20 Nick Haining, 21 Ali Price, 22 Jaco van der Walt, 23 Chris Harris

mete: Cherry (10′, 45′), van der Merwe (15′, 72′), Graham (22′), Jones, Steele (53′), Johnson (65′)
trasformazioni: Hogg (16′, 46′, 54′, 66′, 73′)
punizioni:

Italia: 15 Edoardo Padovani, 14 Mattia Bellini, 13 Juan Ignacio Brex, 12 Federico Mori, 11 Montanna Ioane, 10 Paolo Garbisi, 9 Stephen Varney, 8 Michele Lamaro, 7 Johan Meyer, 6 Sebastian Negri, 5 Federico Ruzza, 4 Niccolò Cannone, 3 Marco Riccioni, 2 Luca Bigi (c), 1 Danilo Fischetti
A disposizione: 16 Gianmarco Lucchesi, 17 Andrea Lovotti, 18 Giosuè Zilocchi, 19 Riccardo Favretto, 20 Maxime Mbanda, 21 Marcello Violi, 22 Carlo Canna, 23 Marco Zanon

mete: Bigi (7′)
trasformazioni: Garbisi (7′)

punizioni: Garbisi (17′)

Marco Burchi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'hanno trovato nella notte accasciato su una panchina. Sul posto carabinieri e soccorritori del 118. E' stato intubato, poi la corsa in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Monitor Consiglio

Monitor Consiglio

Cronaca