Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Davide Giri ucciso a New York, il dottorando italiano è stato accoltellato

Attualità sabato 14 marzo 2020 ore 11:21

Covid-19 monito Iss, per fumatori è più rischioso

Dall'Istituto superiore di sanità: "I fumatori, se positivi, rischiano il doppio di finire in terapia intensiva e aver bisogno di ventilazione"



ROMA — L'Istituto superiore di sanità ha reso noto che i fumatori sono più esposti a complicazioni se contraggono il Covid-19. Da Iss sono stati chiari: "Nei fumatori il rischio di finire in terapia intensiva è più del doppio".

Da Iss hanno fatto sapere di non essere stupiti se "recentissimi studi relativi al Covid-19 abbiano evidenziato un rischio di malattia più severa tra i fumatori. Un terzo in più dei fumatori positivi al Covid-19 presentava all’atto del ricovero una situazione clinica più grave dei non fumatori, e per loro il rischio di aver bisogno di terapia intensiva e ventilazione meccanica è più che doppio". 

"Questi studi -hanno aggiunto da Iss - ipotizzano anche che la condizione di fumatore spieghi la differenza di genere nel tasso di letalità riscontata che sarebbe del 4,7 per cento negli uomini contro il 2,8 per cento nelle donne. Infatti, la prevalenza di fumatori in Cina è molto elevata e supera il 50 per cento mentre quella delle donne è inferiore al 3".

Il consiglio per tutti è quello di smettere di fumare. I dati forniti dall'Iss parlano di 11,6 milioni di fumatori in Italia, il 22 per cento della popolazione di età superiore ai 15 anni. Gli uomini che fumano sono oltre 7 milioni e le donne 4,5 milioni. Tra gli studenti di età compresa tra 14 e 17 anni fumano abitualmente 11,1 per cento e occasionalmente il 13,4.

I tentativi di smettere di fumare sono negli ultimi anni in diminuzione ma la ricerca scientifica ha confermato che quando si smette di fumare si ottengono molti benefici sia a breve che a lungo termine. Dopo poche settimane migliorano gli scambi gassosi respiratori della circolazione, migliorano la tosse e i problemi respiratori.

Smettere di fumare è possibile In Italia abbiamo i Centri Antifumo, presenti su tutto il territorio nazionale, dove operano specialisti in grado di aiutare i fumatori nel percorso della cessazione dal consumo dei prodotti del tabacco anche attraverso interventi personalizzati. Utilizziamo la necessità di cambiamenti delle abitudini giornaliere, che questa epidemia ci impone, per maturare l’esigenza di abbandonare il consumo dei prodotti del tabacco e di nicotina. Chiama il Telefono Verde contro il fumo 800 554088, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 16 per informazioni e sostegno nel cambiamento.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono stati fatti scendere da un'auto che poi è fuggita via a forte velocità. Uno dei due è in fin di vita, l'altro ha fratture in tutto il corpo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca