Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:50 METEO:FIRENZE18°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 27 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Valanga all'Alpe Devero: neve, terra e massi devastano il laghetto delle Streghe

Attualità venerdì 18 dicembre 2020 ore 18:05

Covid, in Italia l'indice Rt risale a 0,86

L'indice nazionale di trasmissione del contagio si mantiene sotto il limite di sicurezza 1 ma risale. Rezza: "Mantenere comportamenti di prudenza"



ROMA — Mentre ancora è tutt'altro che chiusa la discussione sulla stretta di Natale (vedi articolo collegato), l'indice Rt che misura la trasmissibilità del contagio da Covid a livello nazionale, secondo il monitoraggio del ministero della Salute e dell'Istituto Superiore di Sanità, sale da 0,82 dallo 0,86 da una settimana fa.

"Si osserva per la prima volta un segnale di controtendenza dell'indice Rt della trasmissibilità rispetto alla settimana precedente nell'intero Paese, con ritorno di tre Regioni ad una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo 2", si legge nel monitoraggio.

Secondo gli ultimi dati sono 16 le regioni con indice Rt inferiore a 1, considerata la soglia di sicurezza con un contagiato che contagia una sola altra persona. Il rischio resta alto in tre regioni (Lazio, Lombardia e Veneto). Lo rileva la bozza del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute relativo alla settimana dal 7 al 13 Dicembre 2020 (dati aggiornati al 16 dicembre 2020).

Mentre Campania, Toscana, Valle d'Aosta e provincia autonoma di Bolzano potrebbero passare dal colore arancione al giallo nelle prossime ore, dopo la nuova ordinanza del ministro Speranza.

Come già anticipato questa mattina dal direttore della prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza, anche nel monitoraggio viene sottolineato che "è complesso prevedere l'impatto che potrebbe avere il periodo di feste natalizie, tuttavia le aumentate mobilità e l'interazione interpersonale tipica della socialità di questa stagione potrebbero determinare un aumento rilevante della trasmissione di Sars-CoV-2".

"L'incidenza in Italia rimane ancora troppo elevata e l'impatto dell'epidemia è ancora sostenuto nella maggior parte del Paese. Tale situazione non permette un allentamento delle misure adottate nelle ultime settimane e richiede addirittura un rafforzamento delle stesse in alcune aree del paese".

Complessivamente, il numero di persone ricoverate in terapia intensiva è in diminuzione da 3.345 (08 Dicembre) a 3.003 (15 Dicembre). Anche il numero di persone ricoverate in aree mediche è diminuito passando da 30.081 a 27.342.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità