Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:36 METEO:FIRENZE21°32°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 27 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, Biles: «Nessun infortunio, giusto dare la priorità al benessere mentale»

Attualità sabato 20 marzo 2021 ore 12:00

Sostegni, aiuti a fondo perduto alle imprese

Approvato il decreto legge che stanzia 32 miliardi di euro a sostegno di aziende e lavoratori. Prorogati cassa integrazione e blocco dei licenziamenti



ROMA — Il Consiglio dei ministri ha approvato ieri il decreto legge chiamato Decreto Sostegni, in cui sono previsti 32 miliardi di euro di finanziamento a sostegno di aziende e lavoratori colpiti dalle conseguenze della pandemia da Covid-19. 

Lo stanziamento dei fondi era stato approvato a inizio anno dal Parlamento, ma l’approvazione del decreto era stata posticipata in seguito alla caduta del governo Conte.

Vediamo i provvedimenti:

- La cassa integrazione è prorogata fino al 30 Giugno 2021 e la cassa integrazione in deroga, che può essere richiesta da tutti i tipi di aziende, indipendentemente dal numero di dipendenti è prorogata fino a fine anno. 

- Blocco dei licenziamenti fino a Giugno per tutte le aziende che usufruiscono della cassa integrazione ordinaria. Per quelle che hanno chiesto quella in deroga il blocco dura fino al 31 Ottobre.

- E' stata decisa la cancellazione delle cartelle esattoriali del periodo 2000 - 2010 di importo non superiore a cinquemila euro.

- Reddito di cittadinanza: viene prorogato, così come il reddito di emergenza. Stanziati 2,5 miliardi di euro.

- sono previsti nel decreto 11 miliardi a fondo perduto a sostegno delle aziende. I soldi sono destinati alle attività più colpite dalla pandemia. Le aziende verranno ristorate in base alla perdita di fatturato mensile tra il 2019 e il 2020. Gli indennizzi vanno da un minimo di mille euro per le persone fisiche a un massimo di 150mila euro. Sono cinque le fasce di indennizzo in base al fatturato: 60% di indennizzo per le imprese fino a 100mila euro di fatturato, 50% tra 100mila e 400mila euro, 40% tra 400mila e un milione, 30% tra 1 e 5 milioni, e 20% tra 5 e 10 milioni.

Lavoratori autonomi: Il ministro dell’Economia Daniele Franco ha detto in conferenza stampa che i lavoratori autonomi che riceveranno i fondi saranno circa tre milioni. L'importo sarà di circa 3.700 euro a testa. 

- Montagna: ci sono 700 milioni di euro di ristori per le aziende montane penalizzate dalla pandemia.

- Previsti contributi anche per i settori dello spettacolo, dei matrimoni, dell’agricoltura e della pesca.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco i nuovi casi di Covid e l'incidenza di tutti i Comuni toscani registrati nell'ultima settimana. Oggi 361 nuovi casi di infezione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Attualità