comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:20 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 26 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il senatore Cangini: «Io un costruttore nel Conte ter? Una bufala messa in giro da Casalino»

Attualità martedì 01 dicembre 2020 ore 20:00

Il governo tiene duro, Natale col coprifuoco, niente spostamenti

Nuovo confronto fra il governo e le regioni sul nuovo decreto in arrivo. Il ministro Boccia: "Divieto di mobilità temporaneo anche nelle zone gialle"



ROMA — Il governo sta finendo di mettere a punto le misure contenute nel nuovo decreto del premier Conte che sostituirà quello del 3 Novembre scorso, ormai famoso per il varo delle zone di rischio Covid gialle, arancioni e rosse. Oggi il ministro degli affari regionali Boccia si è confrontato con la Conferenza delle Regioni proprio sul nuovo Dpcm. Ed è emersa la volontà del governo di tenere duro su gran parte delle restrizioni per contenere dell'epidemia, soprattutto nel periodo delle festività di fine anno. 

Tanto per cominciare, il sistema dei tre colori resterà, così come il coprifuoco dalle 22 alle 6 del mattino e la chiusura di bar e ristoranti alle 18 come avviene oggi nelle zone gialle, quelle con le misure anti-Covid meno severe. Le possibilità di spostarsi fra le regioni diminuiranno ulteriormente: "Dopo i sacrifici fatti in queste settimane - ha detto Boccia - proponiamo un divieto di mobilità temporaneo fra le regioni in zona gialla". 

Ma quale sarà esattamente il periodo in cui varranno le nuove prescrizioni? Il ministro ha preso tempo, dichiarando che prima di decidere il governo deve confrontarsi con il Parlamento. Ma voci ufficiose parlano dei giorni compresi fra il 24 Dicembre e il 10 Gennaio 2021.

E le vacanze sugli sci? "Il premier sta lavorando perchè tutti chiudano, anche negli altri Paesi europei" ha detto Boccia. Vedremo con quali risultati.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca