Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
A Bakhmut, con i soldati ucraini sotto l'attacco dei miliziani russi della Wagner

Attualità martedì 20 settembre 2022 ore 09:45

Addio vita, così gli italiani preparano l'ultimo viaggio

tomba e lampada votiva

Come ci si prepara alla morte? E come si scelgono le imprese funebri? Tutte le risposte nel rapporto dell'Osservatorio Orme dell'Istituto Cattaneo



ROMA — Rapporto con l'aldilà e con la dipartita propria e altrui, organizzazione dei servizi funebri e mantenimento della relazione affettiva attraverso il sepolcro al cimitero: l'Italia e la Toscana a che punto sono? 

Beh oltre la metà non ci pensa e a rivelarlo è il rapporto elaborato dall'Osservatorio per la Ricerca sulla Morte e le Esequie (Orme) della Fondazione di ricerca Istituto Cattaneo, primo del genere e appena diffuso proprio all'indomani del funerale per eccellenza a cui il mondo ha assistito, quello a Londra della regina Elisabetta II.

Lungi da ciò, gli italiani però al momento fatidico scelgono in 9 casi su 10 di affidarsi per l'organizzazione delle esequie alle imprese funebri che nel campo godono di posizione decisamente solida. La Toscana però su questo presenta una peculiarità riservando uno spazio tutto suo a confraternite e congreghe, così come nel nord est o al sud spesso ci si rivolge direttamente al proprio sacerdote. 

Tabella dal rapporto Orme

Tabella dal rapporto Orme

Chi ci pensa prima

Certo quello della morte è un pensiero che l'essere umano tende a respingere, non foss'altro che per autotutela. Così ad esempio il 55% degli italiani dichiara di non aver mai pensato di donare gli organi, il 69% di non aver mai immaginato di voler definire i dettagli del proprio funerale. Perché la morte fa paura, e lo dichiara il 42% degli intervistati.

Tabella dal rapporto Orme

Tabella dal rapporto Orme

C'è poi chi sì, ci ha pensato ma non ha fatto nulla per preparare alcunché, mentre solo l'11,7% degli italiani dichiara di averci pensato e di avere reso note o cristallizzate le proprie volontà per il dopo di lui o di lei. Accade soprattutto a nord, in particolare al nord est della penisola, meno nell'Italia centro meridionale e quindi anche in Toscana.

Quanti hanno le idee chiare su cosa vorrebbero - oltre il 50% della popolazione -- preferiscono ormai la cremazione soprattutto con successiva dispersione delle ceneri, anche se al sud resiste alto gradimento per la sepoltura tradizionale, specie se in loculo.

Tabella dal rapporto Orme

Tabella dal rapporto Orme

Tabella dal rapporto Orme

Tabella dal rapporto Orme

Tabella dal rapporto Orme

Tabella dal rapporto Orme

Il funerale: organizzazione e partecipazione

Imperativo in un momento di dolore, confusione e sconforto è affidarsi. Per questo motivo il 61% degli italiani si affida a un'impresa di servizi funebri di fiducia. E se non se ne hanno, non di rado valgono i consigli di sacerdoti, parenti o amici, personale ospedaliero. Alle brutte, vale sempre la ricerca online.

Tabella dal rapporto Orme

Tabella dal rapporto Orme

Va da sé: il grado di soddisfazione sulla scelta operata è poi differente.

Tabella dal rapporto Orme

Tabella dal rapporto Orme

Perché il momento del distacco finale riscuote anch'esso - proprio come il pensiero della morte - un atteggiamento naturalmente evitante. La maggior parte di quanti prendono parte a un funerale, non rimangono al momento della chiusura della bara

Dopo la funzione, che nell'88% dei casi avviene in chiesa, una volta al cimitero i più non assistono al momento preciso della tumulazione che segna lo strappo definitivo dalle spoglie mortali del congiunto. Altro paio di maniche è poi la visita successiva ai cimiteri: nel 2021 ci è andato in visita il 64% degli intervistati e il 55% ha avuto cura della lapide, con divario solo lieve per fasce di età sotto o sopra i 35 anni, segno di un'attenzione diffusa a mantenere col caro estinto un rapporto di affetto e cura.

Tabella dal rapporto Orme

Tabella dal rapporto Orme

Tabella dal rapporto Orme

Tabella dal rapporto Orme

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno