Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:FIRENZE17°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 12 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rissa alla Camera: il momento dell'aggressione a Donno

Attualità venerdì 14 ottobre 2022 ore 11:50

In Toscana si rompono più cellulari che altrove

persone con telefonino

La statistica sui telefonini portati a riparare nell'estate 2022 in Italia vede mare e piscine come luoghi più a rischio soprattutto di mercoledì



ROMA — In Toscana si rompono più telefonini che altrove, soprattutto al mare o in piscina e specialmente di mercoledì: è l'esito della singolare indagine condotta dal dipartimento statistico iFix-iPhone.com WeFix Lab sulla base dei dati raccolti dalla piattaforma sulle richieste di assistenza e supporto nel periodo fra il 20 Maggio e il 15 Settembre, ovvero nel tempo di vacanze.

Il dato effettivamente fa ambo con la netta preferenza tributata alla Toscana fra le mete dei turisti e dei vacanzieri in questo 2022. Gli smartphone si sono rotti in Toscana più che altrove, Firenze in testa, e a seguire le altre regioni in cui si è registrato il più delle richieste di assistenza sono state Trentino Alto Adige, Puglia e Sicilia.

I luoghi più pericolosi rimangono quelli in cui è presente l'acqua (34,9%) come mare, piscine, laghi. Con la ripresa poi delle manifestazioni dal vivo dopo il tempo di restrizioni Covid, ecco che gli stadi sono divenuti teatro di scempio dei telefonini (24,5%) col picco di richieste fra le 21 e le 24. Seguono piazze e strade (15,6%) e la montagna (13%).

I più pasticcioni sono i maschi (57,8%) mentre per fasce di età particolarmente attenti e assennati si sono rivelati i giovanissimi e gli over 65. C'è anche un giorno nero: è il mercoledì il dì funesto con il 17,73% di guasti, mentre nel fine settimana gli smartphone possono dormire sonni relativamente tranquilli col 9,91% di rotture concentrate nella giornata di sabato che scendono all'8,32% la domenica.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno