Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 18 febbraio 2020

Attualità sabato 25 giugno 2016 ore 18:23

David Rossi, quel salto nel vuoto che non convince

Finita la simulazione della caduta che portò alla morte di David Rossi. I periti hanno ottenuto una proroga per il deposito dei risultati



SIENA — E' durata tutto il giorno, la simulazione della caduta dalla finestra di David Rossi, l’ex capo area della comunicazione della Monte dei Paschi, morto dopo essere precipitato il 6 marzo 2013 dalla finestra del suo ufficio di Rocca Salimbeni a Siena.

La famiglia Rossi dopo l'archiviazione per suicidio ha ottenuto la riapertura delle indagini convinta che si tratti di omicidio.

L'anatomopatologa Cristina Cattaneo, e il tenente colonnello dei Ris, Davide Zavattaro, periti della procura di Siena, incaricati nell'ambito della nuova inchiesta sulla morte di David Rossi, hanno ottenuto una proroga di 90 giorni per il deposito delle loro relazioni.

Lo hanno detto i legati della vedova di David Rossi e dei suo familiari, gli avvocati Luca Goracci e Paolo Pirani. La prima scadenza era fissata per il 6 luglio, ma dopo il sopralluogo di oggi, i periti depositeranno i risultati ad ottobre.

I legali della famiglia di David Rossi hanno spiegato che oggi sono stati fatti prelievi e comparazioni per poter fare delle comparazioni del dna con quello che emergerà dagli esami autoptici che sono stati fatti sui resti di Rossi riesumati il 6 aprile scorso.

Luca Scarselli, uno dei periti della famiglia di David Rossi, è tornato a chiedere l'acquisizione "Del video originale delle immagini riprese dalle telecamere". I familiari di David Rossi hanno chiesto che vengano requisiti l'orologio e i telefoni per poter effettuare le prove del dna.

"E' un nuovo step per arrivare alla verità che ci meritiamo, e che soprattutto David si meritava". Ha detto Carolina Orlandi, figlia di David Rossi. "Sarà lunga - ha aggiunto - e tutto doveva essere fatto 3 anni fa, forse oggi non ci saranno gli stessi risultati ma noi ci speriamo".



L'Insediamento della presidente della Regione Calabria Jole Santelli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità