Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE12°18°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Sicilia: auto travolte dal fango a Scordia, si cercano dispersi

Attualità venerdì 15 luglio 2016 ore 12:38

Trapianti incrociati grazie a donazione samaritana

Ha fatto tappa anche negli ospedali di Siena e di Pisa la catena di quattro trapianti di rene durata 33 ore e iniziata da una donatrice vivente



TOSCANA — La straordinaria operazione, illustrata dal ministro alla sanità Beatrice Lorenzin, ha coinvolto 55 persone fra medici, infermieri, rianimatori e operatori della polizia che hanno trasportato gli organi con una Lamborghini.

La catena, definita cross-over, è stata possibile da una donatrice samaritana, una signora lombarda di 60 anni che ha donato spontaneamente un rene senza ricevere alcun compenso e senza avere alcun legame effettivo con chi l'avrebbe ricevuto.

Il suo rene è andato a un paziente pisano in attesa del trapianto mentre un familiare di quest'ultimo ha donato a sua volta un proprio rene a un altro paziente pisano compatibile. Un congiunto di quest'ultimo ha donato un suo rene a un paziente dell'ospedale di Siena mentre un donatore senese lo ha donato all'ospedale di Bergamo per il quarto ultimo trapianto.

"Siamo di fronte a tre coppie di congiunticon un donatore e un ricevente non compatibili fra loro - ha spiegato il direttore del Centro nazionale trapiante Alessandro Nanni Costa - La signora lombarda che si è prestata a fare da donatore samaritano ha risolto il problema". E il cerchio si è chiuso.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tre gravi incidenti in poche ore si sono verificati nella giornata di oggi, due nell'Aretino e uno nel Senese. Sono tutti e tre ricoverati in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità