Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:45 METEO:FIRENZE21°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Attualità venerdì 30 maggio 2014 ore 18:26

Carceri sovraffollate, appello al Governo

Servizio di Serena Margheri

Il garante regionale per i diritti dei detenuti chiede al governo Renzi un provvedimento nazionale per ridurre di 2/3 le pene dei condannati per droga



FIRENZE — Al 30 aprile scorso erano rinchiusi nei penitenziari toscani 3.683 detenuti, 400 in piu’ rispetto alla capienza regolamentare. Il 28% è straniero. I dati sono stati diffusi dal garante regionale Franco Corleone che ha sottolineato come la situazione possa radicalmente cambiare in tempi relativamente brevi:  la legge Fini Giovanardi è stata dichiarata incostituzionale e quindi migliaia di detenuti possono richiedere il ricalcolo della pena. Ma un provvedimento nazionale che riducesse di 2/3i le pene dei condannati per droga consentirebbe a migliaia di persone di uscire dal carcere ancora prima. ''In Toscana si andrebbe finalmente al di sotto della capienza massima consentita''. 

Corleone ha rivolto un appello anche alla Regione per la chiusura dell'ospedale psichiatrico giudiziario di Montelupo. ''Il Parlamento ha prorogato di un anno la chiusura di queste strutture - ha spiegato - Ma la Toscana potrebbe essere la prima a chiudere il suo opg dando così il via alla riforma''. 

L'appello di Corleone è stato accolto dal consigliere regionale del Pd Enzo Brogi che lo riporterà quanto prima al consiglio regionale e al presidente della Regione Enrico Rossi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno