Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:23 METEO:FIRENZE22°34°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»

Attualità venerdì 12 agosto 2016 ore 10:49

Mattarella ricorda le vittime di Sant'Anna

Sergio Mattarella

Nel 72mo anniversario dell'eccidio nazista in cui morirono 260 persone il Capo dello Stato ha scritto al sindaco: "Rafforzare le libertà democratiche"



STAZZEMA — L'eccidio di Sant'Anna di Stazzema è una delle pagine più buie della storia italiana del Novecento e una delle più crudeli stragi commesse durante la seconda guerra mondiale. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricordato in una lettera inviata al sindaco Maurizio Verona le persone che morirono in quell'occasione nel giorno in cui a Sant'Anna si svolge la cerimonia di commemorazione dell'eccidio.

"Nel 72 anniversario dell''eccidio di Sant'Anna di Stazzema, il mio commosso pensiero va alle tante vittime di uno dei più barbari e crudeli episodi consumati contro nostri concittadini inermi durante il secondo conflitto mondiale. La memoria di quel tragico evento - che appartiene alla coscienza collettiva della nostra Repubblica - deve vederci tutti impegnati in un'opera di costante rafforzamento delle riconquistate libertà democratiche, nel segno di una piena affermazione dei valori della pacifica convivenza e della dignità della persona. Pace e libertà sono ideali per i quali dobbiamo instancabilmente continuare a lottare", ha scritto nella sua lettera Mattarella. 

"Le cerimonie commemorative propongono, in particolare alle giovani generazioni, gli strumenti per conoscere e comprendere le ragioni che ispirarono le scelte dei coraggiosi che si sono impegnati nella Resistenza e nella lotta di Liberazione per restituire all'Italia la coscienza i essere comunità e riconquistare l'Unità nazionale - prosegue la lettera del Capo dello Stato - da quella stagione di rinascita civile l'Italia trasse la forza necessaria per dar vita ad un ordinamento fondato sulla democrazia e la giustizia sociale e sull'a'ttivo sostegno alle organizzazioni internazionali e sovrannazionali rivolte ad assicurare la pace e la giustizia tra le nazioni". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno