Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:FIRENZE15°22°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 26 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni, c'è una novità e un solo vincitore: ora è il tempo della responsabilità

Attualità martedì 11 gennaio 2022 ore 19:25

Stop ai sacchi rossi per i rifiuti dei positivi al Covid

La Regione ha semplificato la procedura: basterà usare due sacchi normali, uno dentro l'altro, e gettarli nei cassonetti dell'indifferenziato



TOSCANA — Ci volevano 175mila positivi al Covid sul territorio regionale per far esplodere il vituperato sistema dei sacchi rossi utilizzati per la raccolta dei rifiuti dei contagiati in isolamento nelle loro case. Il presidente della Regione Eugenio Giani ha infatti deciso di semplificare al massimo la procedura, oggettivamente di difficile gestione fin dall'inizio per non parlare dell'estremo imbarazzo inflitto ai cittadini interessati. 

E così, grazie a una nuova ordinanza firmata oggi, i toscani che hanno contratto l'infezione potranno liberarsi della spazzatura semplicemente gettandola in un normale sacco da rifiuti, meglio se molto resistente. Una volta riempito, il sacco dovrà essere messo dentro a un altro sacco, chiuso per bene e poi gettato nei cassonetti della normale raccolta indifferenziata. 

Il nuovo sistema è stato presentato stamani da Giani insieme all’assessora regionale all’ambiente Monia Monni, al presidente di Anci toscana Matteo Biffoni e al presidente di Presidente di Confservizi Cispel Toscana Nicola Perini,

“Dopo avere equiparato i tamponi antigenici rapidi a quelli molecolari e creato un meccanismo di silenzio-assenso per terminare l'isolamento a 24 ore dal referto di negatività - ha spiegato Giani - ecco la terza ordinanza che va incontro ai cittadini per semplificare la loro vita. Con l’assessora Monni abbiamo deciso che il doppio sacchetto può aiutare a risolvere un elemento che diventava impossibile da gestire proprio per l’altissimo numero dei contagi. Siamo in una situazione di emergenza, dobbiamo affrontarla con razionalità e consapevolezza senza che ciò si traduca in un appesantimento delle condizioni di vita dei cittadini e in ostacoli burocratici”.

“Con la nuova ordinanza i rifiuti saranno dunque conferiti nell’indifferenziato ed esposti con le modalità tipiche di ciascun territorio - ha aggiunto l'assessora Monni - Nelle situazioni particolari in cui soggetti positivi al Covid risultano privi di forme di assistenza familiare, amicale o sociale, i gestori, secondo le modalità definite dagli stessi, dovranno assicurare un adeguato servizio di raccolta".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le abbondanti precipitazioni hanno gonfiato i torrenti provocando esondazioni. Sul Fiume Cecina allerta massima per il passaggio della piena
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Attualità

Politica

Cronaca