Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:00 METEO:FIRENZE15°24°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 04 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Corea del Nord lancia missile verso il Giappone: le sirene d'allarme a Misawa

Cronaca mercoledì 12 ottobre 2016 ore 10:19

Quattro milioni intascati con assegni falsi

Arrestati sette componenti di una banda di falsari che operava in tutta Italia. Perquisizioni anche a Firenze e migliaia di euro sequestrati



TORINO — La banda aveva messo su un sistema che ha permesso ai suoi membri di intascare 4 milioni di euro attraverso assegni circolari contraffatti.

I falsari sono stati smascherati dalla polizia in un'operazione coordinata dalla procura di Torino che ha interessato molte città. Tra queste anche Firenze, oltre a Torino, Genova, Pisa, Livorno, Cuneo, Novara e Como. Coinvolte anche la polizia postale, la squadra mobile di Caserta e il commissariato di Aversa

Alla fine in manette sono finite sette persone tutte residenti nel Casertano e nel Napoletano.

Sotto sequestro sono finiti un centinaio di assegni, carte d'identità in bianco contraffatte, contanti per migliaia di euro, timbri di uffici pubblici, carte di credito e postepay, dispositivi token bancari e altro materiale. 

I sospetti sono che le attività della banda potessero estendersi anche ad altre città oltre a quelle in cui sono state svolte le perquisizioni. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A scoprire i corpi dei due, fiorentini, sono stati i carabinieri a seguito dell'allarme lanciato da una donna che non riusciva a contattarli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità