Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:29 METEO:FIRENZE18°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 25 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Kenya, scene di guerriglia urbana: i manifestanti prendono d'assalto gli edifici del Parlamento
Kenya, scene di guerriglia urbana: i manifestanti prendono d'assalto gli edifici del Parlamento

Attualità martedì 26 dicembre 2023 ore 10:35

Regali poco azzeccati? Come riciclare senza farsi beccare

regali di natale

Scartati pacchi e snodati i fiocchi, gli oggetti sgraditi vanno incontro all'inesorabile sorte del passaggio di mano. Ecco le dritte antigaffe



TOSCANA — Cambio in negozio, vendita online o sui mercatini dell'usato, ri-regalo a qualche altro malcapitato: è l'inesorabile sorte a cui vanno incontro i regali di Natale ricevuti ma non apprezzati, fra cravatte con le renne e profumi che ad indossarli si diviene ad alto tasso di antisocialità.

Sì ma come fare per non farsi beccare ed evitare di rifilare il regalo sgradito a colui che ce l'ha appioppato, forse a sua volta riciclando l'oggetto del non-desiderio?

Se possibile effettuare un cambio in negozio beh, allora quella è la via giusta. Così si potrà ottenere facilmente qualcosa che piace, oppure un buono. Ma se ciò non si può fare, allora bisogna aguzzare l'ingegno.

Ottima via per far imboccare al dono dell'orrore una via lontana da chi l'ha regalato è quella della vendita online. Le piattaforme di ecommerce certo non mancano, e con un nickname di fantasia e la richiesta di contatto riservato per le info si può evitare il rischio di offendere chicchessia anonimizzando tutta l'operazione.

Ci sono poi i mercatini fisici dell'usato, e piazzando l'oggetto in conto vendita l'effetto anonimato è comunque garantito.

Rischioso invece il passaggio di mano, magari in un Natale futuro. Il pericolo è che chi rimette in circolazione l'oggetto finisca per riproporlo allo sconsiderato donatore dell'anno prima. Ma il trucco c'è: riporre il dono insieme al biglietto in un luogo sicuro consentirà di evitare figuracce. Fino al Natale 2024, poi ricomincia tutto da capo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno