Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:45 METEO:FIRENZE23°40°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La presidente Von der Leyen ringrazia tutti e se ne va in vacanza
La presidente Von der Leyen ringrazia tutti e se ne va in vacanza

Attualità lunedì 03 giugno 2024 ore 18:20

Terreni all'asta, oltre 1.800 ettari in 6 province

Tra Grosseto, Siena, Arezzo, Firenze, Livorno e Massa Carrara 26 lotti per promuovere la nascita di aziende agricole e facilitare l'accesso al credito



TOSCANA — Il valore a base d'asta è di quasi 11 milioni di euro, mentre le province della Toscana coinvolte sono 5: Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Massa Carrara e Siena. Sono alcuni dei numeri dell'asta convocata da Ismea per favorire la riorganizzazione e il rilancio dell'agricoltura e, contestualmente, promuovere la creazione di nuove imprese agricole.

In Toscana si tratta di 26 lotti da oltre 1.800 ettari, proposti nell’ambito della Banca Nazionale delle Terre Agricole. "L’accesso alla terra e al credito sono le principali criticità che incontrano i giovani che vogliono aprire un’azienda agricola - ha spiegato Letizia Cesani, presidente di Coldiretti Toscana - la mancanza di capitale fondiario, terreni e i costi per acquistarli, sono ostacoli spesso insormontabili che vanificano i sogni di molti ragazzi e ragazze. Con il settimo bando di Ismea, invece, potrebbero nascere 26 nuove aziende agricole, insieme a nuovi posti di lavoro".

La maggior parte dei terreni si trova in Maremma, in provincia di Grosseto, dove sono localizzati 14 terreni per 500 ettari e una basta d’asta di 4,5 milioni di euro. Quindi, in provincia di Siena, dove si trovano 5 terreni da 178 ettari e 1,9 milioni di euro di base d’asta totali; in provincia di Arezzo, invece, i terreni all'asta sono 4 per 790 ettari, con una base d’asta di 3,2 milioni di euro. Infine, in provincia di Firenze vi è un maxi lotto da 358 ettari a Marradi, del valore di partenza di 584 mila euro, mentre in provincia di Massa Carrara un piccolo appezzamento di 7,56 ettari a Fivizzano, per cui sarebbero sufficienti poco meno di 50mila euro, e in provincia di Livorno un ultimo lotto da 18 ettari e con una base d'asta da 507mila euro.

Nel caso di aggiudicazione per i primi 3 tentativi di vendita il pagamento del prezzo potrà avvenire ratealmente. Le rate di pagamento saranno semestrali e il piano di ammortamento è fissato per un periodo massimo di 30 anni. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno