Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:FIRENZE11°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Attualità lunedì 20 aprile 2020 ore 16:51

Pec a valanga, protesta dei tessili per riaprire

Circa 200 aziende del distretto pratese hanno inondato per protesta la posta elettronica della Prefettura annunciando la parziale riapertura



PRATO — Ci sono stati gli appelli al governo nelle scorse settimane. Ora è la volta di una nuova manifestazione di protesta attraverso i messaggi di posta elettronica certificata PEC che, a quanto risulta, da stamattina sarebbero arrivate come una valanga in prefettura e alla presidenza del Consiglio dei ministri. Mittenti, numerose aziende tessili pratesi che comunicano, così, la loro intenzione di procedere a una "parziale riapertura". Le aziende non fanno parte di quelle che possono agire in deroga al "lockdown" e per questo l'invio in massa dei messaggi di PEC è da considerarsi una nuova azione di protesta. 

Tra le motivazioni addotte dalle aziende, la deperibilità dei prodotti tessili e dell'abbigliamento pari a quella dei generi alimentari e il rischio di richieste danni pesanti in caso di mancato rispetto degli ordini. Il tutto con la garanzia del rispetto scrupoloso delle norme a tutela della sicurezza e dei protocollo anti-contagio previsti sia a livello nazionale che regionale specificando che l'ingresso da parte dei dipendenti e dei collaboratori in azienda è su base volontaria. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il cadavere di un uomo è stato rinvenuto nei pressi della stazione di Empoli in un edificio dismesso. Indagini in corso da parte della polizia
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità