Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:20 METEO:FIRENZE20°33°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Berlusconi: «Io al Quirinale? È fuori dalla mia testa Sono soddisfatto dalla vita»

Cronaca giovedì 05 ottobre 2017 ore 18:25

Guerra tra bande per il pizzo al bordello

Due gruppi criminali cinesi si sono affrontati in una casa usata da alcune prostitute in piena Chinatown. In tre pestati a sangue con spranghe e mazze



PRATO — A dirimere la matassa sono stati gli agenti della squadra mobile della questura di Prato entrati in azione dopo una violenta aggressione che ha avuto come teatro un appartamento di via Tofani. La casa era usata come bordello da alcune prostitute cinesi, tanto che le stanze erano state divise in modo da fare spazio ai letti usati per offrire le prestazioni sessuali. 

Nel mirino degli estorsori è finita la referente della casa che alla polizia ha detto di non avere niente a che vedere con lo sfruttamento della prostituzione ma di affittare soltanto le camere alle ragazze. Durante la notte tra martedì e mercoledì nel terratetto hanno fatto irruzione tre giovani connazionali di 23 e 24 anni per chiedere dei soldi. Una scena che si era già ripetuta almeno altre due volte nei giorni precedenti armati di spade e di coltelli per chiedere i soldi della protezione. La prima volta avevano incassato 2.500 euro, la seconda avevano trovato ad aspettarli il fidanzato della donna. L'uomo ha tentato di opporsi loro ma di rimando è stato picchiato selvaggiamente. La notte successiva un'altra visita, sempre per chiedere soldi, per la precisione mille euro che la donna, schiaffeggiata e insultata, ha dovuto consegnare loro. E qui si è verificato l'imprevisto: alla porta di casa si sono presentati i componenti di un'altra banda arrivati armati fino ai denti per marcare il proprio territorio. Ad avere la peggio sono stati i tre giovani picchiati a sangue e lasciati a terra. 

E' a questo punto che sono arrivati i poliziotti avvertiti dalla segnalazione della violentissima rissa all'interno della casa. Quando gli agenti sono arrivati la referente dell'abitazione era scappata via per lo spavento. Poi, però, si è presentata in questura per raccontare la vicenda. Gli agenti hanno soccorso i tre feriti, il più grave dei quali ne avrà per 25 giorni prima di rimettersi. Tutti e tre sono stati fermati per estorsione aggravata e continuata e rapina.

Ora le indagini vanno avanti per risalire ai componenti della seconda banda. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tragedia nella notte per un uomo di 54 anni, tedesco, che ha perso la vita dopo un volo da un'altezza di 3 metri circa. Vani per lui i soccorsi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca