Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:35 METEO:FIRENZE16°30°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 22 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Anniversario Falcone, la sorella Maria: «Non dimenticherò mai la maglia verde di Borsellino alla quale mi abbracciai»

Attualità mercoledì 01 giugno 2016 ore 17:30

Il crollo delle azioni e quei 121 milioni bruciati

Sono 5.358 gli azionisti della Popolare di Vicenza che hanno subito perdite dopo l'inizio delle vicende giudiziarie. Chiesto un incontro con il cda



PRATO — Il calcolo degli azionisti e delle perdite è stato fatto nel corso dell'incontro tra il sindaco di Prato Matteo Biffoni, il presidente della Camera di Commercio Luca Giusti, le categorie economiche e la presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Prato. 

Quello che è emerso è che i pratesi detengono 2 milioni di azioni, il 51 per cento delle quali sono in mano a persone fisiche e imprese individuali. La gran parte degli azionisti ha quote inferiori ai 10mila euro, per un capitale di 25 milioni di euro. L’altra fetta di patrimonio è detenuto da azionisti che hanno pacchetti anche molto importanti. Il tutto, spiega il Comune di Prato, è stato calcolato tenendo conto di un valore medio ad azione di 60 euro, la quotazione media prima dell’inizio delle vicende giudiziarie e il crollo successivo.

Sulla base di questo, i pratesi detenevano 121 milioni di euro di capitale. Se si allarga lo sguardo all’area metropolitana si parla di 190 milioni di euro. Un capitale che ora è praticamente svanito.

“Questi numeri ci aiutano a capire concretamente come questa vicenda abbia toccato il nostro territorio. Ma soprattutto possono essere la base per un confronto con il nuovo consiglio di amministrazione, che dovrebbe insediarsi l’8 luglio – ha detto il sindaco Matteo Biffoni – Chiederemo subito un incontro per capire come il nuovo cda voglia rapportarsi con il nostro territorio".

“Stiamo parlando di perdite importanti, che hanno toccato tante imprese e tante famiglie – ha poi detto Luca Giusti, presidente della Camera di Commercio di Prato – In tanti hanno perso i propri risparmi senza aver capito nemmeno cosa sia accaduto, avendo fatto un investimento che ritenevano sicuro. Il nuovo corso della banca ci preoccupa, dobbiamo capire se per il nuovo cda Prato rivestirà un ruolo strategico”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 74 anni è morto sulle spiagge dell'Elba. Inutili i soccorsi da parte del personale sanitario del 118 che ha constatato il decesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca