Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:25 METEO:FIRENZE10°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 06 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Cerciello, la vedova in lacrime: «Questa sentenza non mi riporterà Mario»

Attualità venerdì 16 aprile 2021 ore 20:04

"Ma il Covid non sparisce in zona arancione"

prato veduta

Giani ha promosso la provincia pratese in arancione ma i sindaci sono perplessi: "Qui il tasso di positivi è di 282 ogni 100.000 abitanti"



PRATO — "A Prato e provincia il tasso di positivi a Covid-19 è di 282 ogni 100.000 abitanti. Prendiamo atto della decisione del presidente Giani, ma il virus non sparisce con la zona arancione": è in sostanza questa la posizione che i sindaci di Prato, Montemurlo, Poggio a Caiano, Carmignano, Vaiano, Vernio e Cantagallo affidano a una nota congiunta in merito alla decisione della Regione Toscana di uniformare tutto il territorio regionale al colore di rischio contagio arancione.

"Dobbiamo essere tutti consapevoli che comunque non siamo fuori dall'emergenza, il virus non sparisce domani", osservano i primi cittadini all'unisono. "La comunicazione iniziata una settimana fa in cui si preannunciava la zona arancione per sabato alle 14 ha creato aspettative e un po' di confusione - proseguono - ma siamo certi che la decisione del governatore, che ha disposizione tutti i numeri anche sugli ospedali, sia stata ponderata". 

"Riteniamo che i cittadini e le attività economiche dovrebbero sempre essere informate con un congruo anticipo di qualsiasi tipo di decisione". I sindaci, una volta di più, ribadiscono: "Dobbiamo essere tutti consapevoli che non siamo fuori dall'emergenza, domani alle 14 non sparisce il virus". 

diretta 16.04.21

diretta 16.04.21

Pubblicato da Matteo Biffoni su Venerdì 16 aprile 2021
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Procura aretina ha aperto un’inchiesta sul decesso di un uomo di 69 anni che aveva ricevuto la prima dose del siero anti-Covid. Eseguita l'autopsia
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità