Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE17°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 03 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Nel villaggio di Lzyum, dove non c'è più una sola casa rimasta in piedi. Olga: «Anche il nostro liceo distrutto dai russi»

Attualità venerdì 25 settembre 2020 ore 17:55

Ciclisti girano in Valdarno, dodici positivi Covid

Gruppo di ciclisti sulle strade (foto di repertorio)

Spiacevole sorpresa per un gruppo di amatori che hanno fatto base a Figline per un tour di cinque giorni sulle strade e nei luoghi più noti della zona



FIGLINE E INCISA — Cinque tappe, un percorso a forma di margherita, con al centro un’attrezzata struttura ricettiva di Figline. “Fantastici percorsi cicloturistici” li definiva il volantino dell’iniziativa. Così 32 ciclisti del nord Italia hanno pagato oltre 400 euro per partecipare al tour nel centro della Toscana, richiamati dal fascino dei luoghi e dei campioni, come Gino Bartali, che qui si sono allenati ed hanno gareggiato. Una pedalata con tutti i requisiti anti-contagio, anche su strada, spiegavano gli organizzatori: “Gruppi limitati a 10-12 persone: se alla partenza il numero dei partecipanti è superiore a questa cifra si faranno gruppi con partenza distanziata di almeno 15 minuti per evitare l’assembramento. È necessario dotarsi di dispositivi di sicurezza: mascherina, disinfettante e guanti. La mascherina va indossata quando non si pedala e bisogna mantenere sempre una distanza di sicurezza di almeno 1 metro alla partenza, nelle eventuali fermate, durante gli stop, negli attraversamenti e nella ricompattazione del gruppo. Mentre si pedala è necessario aumentare la distanza di sicurezza ad almeno due metri anche nel sorpasso”.

Con queste direttive il gruppo è arrivato a Figline il 14 settembre: ritrovo fisato nel parcheggio di un grande centro commerciale e poi il soggiorno nella strutta di Figline che aveva messo a disposizione, come spiegava il volantino: “strutture per quattro persone, con 2 camere da letto, 2 bagni, più soggiorno e ampio terrazzo”. Il giorno dopo il via per la prima tappa: 70 km paesaggistici culturali: da Figline a Castelfranco di Sopra, poi lungo la Setteponti fino a Loro Ciuffena, poi Levane, Montevarchi e Sangiovanni, con tanto di sosta museale. Il giorno successivo 56 km sulle tracce di Gino Bartali: Figline, Poggio alla Croce, Grassina, Ponte a Ema e ritorno dal San Donato. Terza tappa: 66 km del “Giro nel Chianti”. Da Figline alla Panca, Cintoia, Strada in Chianti, Impruneta, Ferrone e Greve con il Passo del Sugame per riscendere alla base. Quarta pedalata: 61 km con 1182 metri di dislivello. Da Figline a Lucolena, valico del Morellino a 750 metri di altitudine, poi Gaiole per dare uno sguardo all’Eroica e quindi il ritorno a Cavriglia e a Figline. Ultima tappa: da Figline a Reggello e Pietrapiana, poi San Donato in Fronzano, Raggioli e Pelago. Ritorno da Rignano sull’Arno per il pranzo e poi arrivo alla struttura di Figline. Tutto bene. I guai iniziano sul pullman mentre il gruppo viaggia sulla strada di ritorno verso il nord. Due componenti della compagnia, che nel frattempo erano ripartiti in anticipo, comunicano la brutta notizia: una volta casa erano risultati positivi al Coronavirus. Preoccupazione generale e controlli estesi a tutta la comitiva. Il 23 settembre arriva il risultato e saltano fuori altri dieci persone contagiate. La vicenda finisce sui giornali nazionali. La Stampa di Torino intervista la signora Laura, presidente dell’associazione, la quale rassicura sulle precauzioni prese: “Sia noi che la struttura ricettiva abbiamo applicato rigorosamente le disposizioni, cioè mascherine, gel, misurazione febbre, distanziamenti, e stiamo cercando di capire cosa sia successo”. Poi la curiosità delle coppie: “Pur vivendo insieme, a stretto contatto, uno è risultato positivo e l’altro negativo”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'hanno trovato nella notte accasciato su una panchina. Sul posto carabinieri e soccorritori del 118. E' stato intubato, poi la corsa in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità