comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:29 METEO:FIRENZE13°16°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 27 ottobre 2020
corriere tv
Conte firma il nuovo dpcm: bar e locali chiusi dalle 18

Imprese & Professioni domenica 20 settembre 2020 ore 06:10

Una leggenda del Poker: Chris Moneymaker

​Il poker affascina da sempre anche le persone che non sanno giocare e guardano con interesse a tutto ciò che lo riguarda



MONDO — Negli anni si è creato un’aurea di leggenda attorno al poker professionistico, complice anche la TV che ha cominciato a mandare in onda i maggiori tornei internazionali facendo diventare delle vere e proprie star i giocatori professionisti.

Questi giocatori possono guadagnare cifre enormi, e non solo al tavolo da gioco. Ormai gli sponsor fanno a gara per accaparrarsi l’immagine di quelli che sono diventati delle vere e proprie icone. 

Ormai nel poker ci sono moltissime storie e centinaia di personaggi, reali e di fantasia, che ne hanno creato la storia e la fama. Tra i personaggi principali di questo mondo a sé stante, c’è senza dubbio Chris Moneymaker , l’americano che ha vinto le World Series of Poker del 2003.

Chris Moneymaker è senza dubbio uno dei più famosi tra i giocatori professionisti di sempre in tutto il mondo. Ma come ha fatto questo personaggio a diventare quasi un mito? Ripercorriamo allora la sua storia per capire come mai sia diventato così famoso. 

Chi è Chris Moneymaker?

 In realtà non inizia subito a giocare, e ha la classica storia di uomo “standard” che prende una laurea e un master in contabilità ed ovviamente poi trova lavoro come contabile.

La sua vita però cambia quando nel 2003 vince un posto alle World Series of Poker tramite un torneo satellite con soli $39. In questo famosissimo torneo, infatti, vince arrivando primo e si aggiudica il premio in palio da ben 2,5 milioni di dollari: da quel momento attira di conseguenza l’attenzione di tutto il settore su di sé.

È da lì che inizia la sua carriera all’interno del mondo del poker. Successivamente, infatti, prende parte anche a tornei maggiori, e nel2004 vince altri $200.000.

Dopo essersi affermato come giocatore dalla fama e soprattutto dal talento mondiale, Christopher ha ovviamente abbandonato il suo precedente lavoro per fare il portavoce per tornei di grande importanza gestiti da Harra’s Entertainment, oggi divenuta Caesars Entertainment , un gigante del Gaming Mondiale, con una proprietà di oltre 50 Casino e organizzatore del famosissimo World Series of Poker .

Un cognome che è diventata una garanzia!

 Il suo successo è stato tale che oggi la sua importanza nel mondo del poker viene riconosciuta all’unanimità da chiunque nel settore. La sua vittoria del 2003 viene considerata la base del grandissimo successo che il poker, soprattutto online, ha poi conosciuto negli anni successivi. Non a caso, infatti, si parla di effetto Moneymaker .

Tra l’altro c’è da fare una considerazione importante sul suo cognome. Se si dovesse fare la traduzione letterale, Moneymaker significherebbe “Generatore di soldi”. Ora, è alquanto facile pensare che si sia scelto un cognome così per farsi pubblicità e crearsi un’immagine. Beh, incredibilmente questo è un cosiddetto attronimo, cioè un nome che è legato alla professione di chi lo possiede . Moneymaker non è infatti uno pseudonimo né un soprannome datogli dagli addetti ai lavori, ma il suo cognome vero e proprio, che probabilmente deriva dal tedesco Nurmacher. Che storia incredibile!

Quanto ha vinto Chris Moneymaker con il Poker

Non è infatti più necessario fare lunghi viaggi per raggiungere un casino tradizionale: Moneymaker ha potuto iniziare con un budget limitatissimo che unito a una buona dose di talento, lo studio e l’impegno costanti gli hanno permesso di diventare uno dei migliori al mondo. Il suo nome rimarrà senza dubbio per sempre nella storia del poker.

I suoi successi al tavolo verde, comunque, non si sono fermati al 2003, l’anno della consacrazione. Ha successivamente vinto anche altri montepremi. Tra questi spiccano sicuramentei $300.000 dollari al National Heads-Up Poker Championship nel marzo 2011, i $130.000 al Main Event PCA nel gennaio 2011 e i $139.635 al WCOOP No Limit Hold’em nel settembre 2008.

Quella di Chris Moneymaker è senza dubbio una delle storie più interessanti e motivazionali del poker mondiale. Il suo caso, infatti, è estremamente rappresentativo di come chiunque possa diventare un buon giocatore partendo da un semplice tavolo di casino online da $39. Ogni giocatore vuole vincere. Ma se sei un neofita, allora non sai da che parte cominciare. Siti come Wincasinobonus.com sono un ottimo punto di partenza.

Non è infatti più necessario fare lunghi viaggi per raggiungere un casino tradizionale: Moneymaker ha potuto iniziare con un budget limitatissimo che unito a una buona dose di talento, lo studio e l’impegno costanti gli hanno permesso di diventare uno dei migliori al mondo. Il suo nome rimarrà senza dubbio per sempre nella storia del poker.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca