Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:39 METEO:FIRENZE14°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 30 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La drammatica battaglia per l'acciaieria Azovstal di Mariupol vista con gli occhi del soldato-cameraman: le immagini

Cronaca lunedì 19 ottobre 2015 ore 12:30

Presunto stupro, colpo di scena

Al processo in corso a Pisa per il presunto stupro avvenuto in villa parla il consulente dell'accusa e scagiona i due accusati, che tornano liberi



PISA — "Il ghb è stato assunto dalla presunta vittima in quantità inferiore a quella che secondo la letteratura si definisce dose da stupro". 

Così il consulente dell'accusa, il professor Mario Giusiani, nel processo in corso a Pisa a carico di due ragazzi di Pontedera, accusati di un presunto stupro avvenuto in una villa di Santa Maria a Monte su una giovane, ha riferito sull'esito delle perizie effettuate sui capelli degli imputati e della vittima per cercare eventuali tracce di Ghb.  Giusiani ha detto che nel capello"Non esiste la prova certa dell'assunzione di Ghb da parte dei tre soggetti".

Il ghb è la cosiddetta droga dello stupro che, secondo l'accusa, sarebbe stata usata per stordire la giovane e violentarla.

A questo punto sono venuti meno i presupposti per la detenzione dei due ragazzi. L'avvocato difensore ha presentato istanza di scarcerazione. Il pubblico ministero si è opposto ma il giudice e il collegio hanno deciso in maniera opposta. Revocati dunque gli arresti domiciliari ai due ventenni accusati di violenza sessuale che adesso tornano liberi in attesa della sentenza definitiva.

Al processo di stamani di scena anche la tossicologa Elisabetta Bertol, consulente della difesa, che ha parlato di "Tracce irrilevanti trovate nelle bottigliette ( quelle che secondo l'accusa la ragazza vittima del presunto stupro sarebbe stata costretta a bere dai due imputati nel corso del festino in villa ) da poterle considerare uguali al contenuto della stessa sostanza che si trova ( ovviamente senza nessun tipo di effetto ) nelle bottiglie in commercio".

Il processo è stato aggiornato al 6 novembre: il collegio dovrà valutare se ammettere una super perizia in grado di confermare quanto uscito da consulenti di accusa e difesa.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allerta meteo è scattata nel tardo pomeriggio e andrà avanti fino alle 7 di domani, venerdì. Ecco quali sono le zone della regione più a rischio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Monitor Consiglio

Cronaca

Cronaca