Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:05 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 27 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Salvini: «Se ho incontrato Cassese? Non so neppure dove abiti»

Cronaca martedì 17 dicembre 2019 ore 16:50

Le botte alla moglie e le tre ore di trattativa

I carabinieri hanno reso noti i dettagli delle drammatiche ore in cui un uomo si è barricato in casa, minacciando di uccidere la moglie



VICOPISANO — Sono state tre ore drammatiche quelle vissute questa notte da una donna tenuta in ostaggio dal marito in un'abitazione di via Due Ponti. L'abitazione è stata circondata dai militari della Compagnia Carabinieri di Pontedera, coadiuvati dai colleghi del Reparto Operativo e dell’Aliquota di Pronto Intervento della Compagnia Carabinieri di Pisa, attorno alle 3,30 di questa notte. L'intervento è scattato su segnalazione dei vicini, messi in allarme dalle grida. 

Subito i militari hanno cercato di riportare alla calma l'uomo, un 31enne marocchino, ma lui, in evidente stato di alterazione psicofisica, continuava a colpire la moglie tenendola per i capelli, puntandole un coltello alla gola e minacciando anche di gettarla dalla finestra dell’appartamento posto ad un piano rialzato dal suolo. Così, mentre andavano avanti le trattative, i vigili del fuoco di Pisa e Cascina hanno posizionato un materasso gonfiabile sotto la finestra.

La trattativa si è conclusa positivamente soltanto alle 6,30 circa: l'uomo si è arreso e si è consegnato ai carabinieri, mentre la moglie è stata soccorsa dal personale del 118 e accompagnata all'ospedale di Cisanello per le cure del caso.

A seguito della successiva perquisizione domiciliare i carabinieri hanno sequestrato sia il coltello utilizzato per minacciare la donna sia 24 grammi di cocaina, rinvenuti nell'abitazione.

L'uomo è stato arrestato per i reati di maltrattamenti in famiglia, sequestro di persona e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Adesso si trova recluso nella casa circondariale Don Bosco di Pisa, a disposizione dell'autorità giudiziaria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Asl Toscana Centro ha ricostruito le ultime ore di vita del giovane morto da solo in ospedale perchè alla madre è stato negato l'accesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Imprese & Professioni