Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:27 METEO:FIRENZE19°29°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 02 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tamberi e Jacobs i piedi sulla sedia, l'emozionante discorso ai compagni

Attualità lunedì 17 maggio 2021 ore 11:54

Lo chiamavano Tredicesimo, ora è Rambo

Rambo
Rambo

Vive in un bellissimo ambiente all'aperto il cane trovato lo scorso Natale in autostrada dalla Polizia. Ha cambiato nome ed ha un'amica del cuore



FOIANO DELLA CHIANA — Tredicesimo si è "trasformato" in Rambo. Vivace, giocherellone, non sta fermo un attimo. Ed è evidentemente felice, in compagnia della sua amica Stella.

La storia di Rambo ha regalato tanta tenerezza nei giorni del Natale 2020 quando questo cucciolo venne trovato in A1 dalla polizia stradale nell'area parcheggio Romita Ovest, direzione sud. 

Gi agenti stavano controllando alcune auto quando hanno visto un'ombra muoversi. Era un cucciolo di cane, finito lì chiassà come, impaurito e affamato. 

Al momento, i poliziotti lo avevano chiamato Tredicesimo, perchè il giorno prima era stata pagata la mensilità aggiuntiva. Nel giro di poco Tredicesimo, portato al canile e in attesa di una famiglia, ha trovato casa. Anzi, una "reggia" per lui, perchè è stato adottato da Luca Mencarelli, foianese appassionato di animali e titolare di un allevamento di uccelli e pappagalli parlanti.

Rambo ora sta in uno spazio grandissimo e recintato, coccolato e curato come merita. 

"E' un ciclone - racconta Luca - gioca sempre e tutto quello che trova se lo porta in giro. Con l'altro cane che già avevo, un maremmano di nome Stella, si sono subito intesi, vanno d'amore e d'accordo. Lo spazio che hanno a disposizione è veramente tanto e fanno la guardia agli altri animali: gatti, galline e papere". 

Per Rambo, una "battaglia" vinta.

Simona Buracci
© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Forte vento di libeccio e mare in condizioni critiche si sono rivelati fatali per un ragazzo che è morto nelle acque di Cala del Leone
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

QUI ambiente

Cronaca

Attualità

Sport