Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:39 METEO:FIRENZE15°24°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 04 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il Prof. Parisi su Alain Aspect, John F. Clauser e Anton Zellinger vincitori del Nobel per la Fisica 2022: «Lavoro eccezionale per lo sviluppo del computer quantistico che cambierà la nostra vita»

Politica martedì 19 settembre 2017 ore 09:03

I richiedenti asilo con l’atletica nel sangue

Foto di archivio

Da un incontro con il professor Roberto Bedini e un gruppo di migranti è nato il progetto pilota che seleziona giovani sportivi di talento



PIOMBINO — Tutto è nato da una visita al Museo del Mare dell’Istituto di Biologia ed Economica Marina di Piombino, quando il professor Roberto Bedini ha accolto un gruppo di richiedenti asili per mostrare e illustrare loro le caratteristiche degli animali. In quell’occasione, Bedini con alle spalle l’esperienza di tecnico di atletica leggera nella Nazionale Italia, ha notato che alcuni di loro aveva notevoli strutture fisiche tanto da proporgli di fare dei test per verificare sul campo le loro capacità.

Il progetto, raccontato dalle colonne de Il Telegrafo, è stato comunicato alla Regione Toscana, al Comune di Piombino e alla Croce Rossa che gestisce il centro di accoglienza e alla prefettura di Livorno. La società di atletica Libertas di Livorno, in caso di test positivi, è a disposizione per gli eventuali tesseramenti.

Individutati 9 ragazzi di cui 4 dalla Nigeria, 1 del Ghana, 2 del Mali, 1 del Senegal ed 1 del Gambia, mentre per le gare di mezzofondo e fondo 6 ragazzi di cui 2 della Costa d’Avorio, 1 del Gambia e 3 del Senegal.

Non è una novità la prestanza degli atleti africani nell’atletica leggera, ora il professor Bedini sarà ricevuto in Prefettura per valutare come proseguire il progetto di integrazione e sport.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A scoprire i corpi dei due, fiorentini, sono stati i carabinieri a seguito dell'allarme lanciato da una donna che non riusciva a contattarli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità