Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:24 METEO:FIRENZE23°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 27 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, Biles: «Nessun infortunio, giusto dare la priorità al benessere mentale»

Cronaca martedì 13 aprile 2021 ore 18:58

Tonnellate di rifiuti illegali sotto sequestro

foto di repertorio
foto di repertorio

Erano scarti elettrici ed elettronici stoccati abusivamente in un deposito a cui hanno messo i sigilli la polizia provinciale e le polizie locali



MONTECATINI TERME — Erano scarti elettrici ed elettronici, 12 tonnellate di rifiuti speciali e pericolosi stoccati in un deposito illegale che la polizia provinciale e le polizie locali di Lamporecchio Larciano e Montecatini Terme con i loro nuclei ambientali hanno messo sotto sequestro. 

L'operazione è stata messa a segno grazie all'esame e al confronto di dati raccolti sul nuovo sistema di georeferenziazione appositamente studiato e realizzato per l’accordo sullo svolgimento integrato tra corpi di polizia per la vigilanza ambientale e la sicurezza stradale.

L'accordo riunisce le polizie locali di Marliana, Sambuca Pistoiese, Serravalle Pistoiese, Montecatini Terme, Monsummano Terme, Pistoia, Pescia oltre al corpo di polizia provinciale, unitamente alla Prefettura di Pistoia. Si esprime con soddisfazione il consigliere provinciale e sindaco di Ponte Buggianese Nicola Tesi, che rivolge "complimenti alla Polizia Provinciale e a tutte le Polizie Locali coinvolte nella importante operazione".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco i nuovi casi di Covid e l'incidenza di tutti i Comuni toscani registrati nell'ultima settimana. Oggi 361 nuovi casi di infezione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità